Affido materialmente condiviso, le novità in un incontro a Matera

punti apici 09/08/2018
ore 12:12
punti
BAS

BAS"L’associazione Aps Adamo Basilicata Puglia incontra il segretario regionale della Lega Noi con Salvini Antonio Cappiello per discutere delle novità in materia di affido materialmente condiviso contenute nel Ddl 735 che la Lega sta portando avanti in Senato e che se fosse approvata in tempi brevi risolverebbe gran parte dei conflitti che oggi coinvolge gli ex coniugi”. Lo rende noto in una nota il presidente dell’associazione Aps Adamo Basilicata Puglia, Giovanni Sciannarella. L’incontro si svolgerà stasera alle ore 19 presso la sede di Ugl Sanità Matera in via De Amicis ,13.
“In questa occasione – dichiara Sciannarella – chiederemo al Segretario Cappiello impegni concreti attraverso proposte e azioni condivise da inserire nel Programma elettorale della Lega Noi con Salvini a sostegno dei genitori separati e in favore della bigenitorialità. Si ricorda che la nostra associazione è l'unica realtà associativa presente in Basilicata che si occupa del dramma dei padri separati, definiti a più riprese i nuovi poveri, il nostro impegno attraverso gli sportelli di ascolto di Matera, Potenza e Bari è attivo e costante e in questi anni ha dato supporto alle centinaia di richieste che sono arrivate dai padri separati di Basilicata e Puglia.
Inoltre – prosegue - la nostra associazione si è fatta promotore della proposta di Registro comunale di bigenitorialità poi approvato dal Comune di Matera che ricordiamo essere l'unico comune del Sud ad averlo adottato e reso operativo. Abbiamo costruito in questi anni una rete solidale con altre associazioni nazionali e locali, tra cui Coordinamento Nazionale Daddy's Pride, I Love Papà, Figli Negati, Papà Separati Lombardia, Sinergie Lucane, QuoVadis, Genitori H24, CSV Basilicata, Moica, MoM, Fidas Basilicata, Cittadini Solidali, Caritas Melfi, Maneggio San Nicola, associazione teatrale Tutto Esaurito.
Siamo stati insigniti del Titolo di Eccellenza Lucana nell'associazionismo grazie anche al Lavoro svolto nelle scuole tra cui ricordiamo L'istituto comprensivo IV Fermi di Matera. Tutto questo per dire che questo è un settore delicato dove non ci si può improvvisare dalla sera al mattino, non possono in nessun modo persone che non hanno mai lavorato nel sociale e che non conoscono la materia essere portavoce di un disagio quello dei genitori separati e dei loro figli, ne tanto meno essere portavoce della bigenitorialità perché non basta scriverlo nel nome bisogna scriverlo prima nel Cuore. Pertanto – conclude - invitiamo questa sera tutti i cittadini lucani, gli organi di stampa le tv e le radio a partecipare all'incontro”.

 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio