Aor S. Carlo: Fpicb, calciobalilla per recuperare la disabilità

punti apici 03/05/2018
ore 10:43
punti
BAS

BASSabato 5 maggio alle ore 10 all’interno dell’Azienda ospedaliera San Carlo (presso una delle aule della palazzina degli uffici sede amministrativa) si terrà un originale e simbolico incontro tra campioni. Ospiti il presidente della Federazione Italiana paralimpica calciobalilla Francesco Bonanno, più volte campione del mondo della disciplina e Donato Telesca, campione del mondo tutto lucano di pesistica paralimpica nonché detentore del record paralimpico di sollevamento pesi nella categoria 72 kg e appassionato praticante di calciobalilla, talentuoso anche in questo, un’eccellenza multisport. Lo rende noto Michele Saracino, delegato regionale Fpicb.
Nell’occasione alla presenza del Presidente regionale del comitato italiano paralimpico Pasquale Polese e del delegato regionale della Federazione Paralimpica Italiana di Calciobalilla verrà donato da parte di tale Federazione un calciobalilla, con il contributo ulteriore di Oso fondazione Vodafone, adattato per la disabilità per la pratica in Azienda Ospedaliera.
“L’azienda Ospedaliera San Carlo all’interno della quale è in svolgimento un progetto di avviamento allo sport paralimpico riconosciuto ufficialmente e in convenzione con il Comitato Paralimpico italiano – spiega Saracino - sarà tra le realtà italiana, la prima nel meridione d Italia in cui si effettueranno attività di recupero nelle disabilità e per i pazienti in genere grazie alla pratica del calciobalilla dopo le esperienze in realtà ospedaliere del lontano nord.
Gennaro Gatto, ideatore e referente per L’Azienda Ospedaliera del progetto lo “sport attraverso i sensi” avvio allo sport per disabilità supporterà e suggerirà in quelle che sono le possibilità di recupero cognitivo e motorio grazie al calciobalilla in un programma definito ‘la scienza del calciobalilla, recupero fisico e cognitivo (tuttora sono pochissimi gli studi in relazione a questa disciplina) grazie a questa disciplina che è ufficialmente disciplina paralimpica.
In particolare attivazione delle aree motorie, e di altre aree cerebrali, di componenti attenzionali e capacità coordinative in patologie come ictus, Parkinson, sclerosi multipla appassionati, pazienti ed interessati L’interessante e originale incontro di presentazione della nuova attività in un progetto lo sport attraverso i sensi ‘che ha già in svolgimento karate, Scherma, volley inclusivo e sitting volley ed altre discipline e si presenta come un importante novità nel campo delle terapie riabilitative così come classicamente intese fino ad oggi”.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio