Guglielmi (Usb) su morte giovane operaio: strage ormai quotidiana

punti apici 18/04/2018
ore 11:18
punti
BAS

BAS"Siamo annichiliti dalla notizia della morte di un altro ragazzo di 39 anni nella strage ormai quotidiana di vittime che nessuno deve più azzardarsi a chiamare bianche, con i corpi straziati e il sangue offerto in un sacrificio perenne agli interessi di un capitale tornato a dominare e che detta le politiche di tagli alla salute, alla sicurezza all'istruzione, perché nello stritolamento generale di prospettive e di sogni un lavoro diventa una chimera da afferrare al volo, purché sia. C'è lo stiamo dicendo troppe volte e questa sarà la volta di troppo". Lo dichiara Rosalba Guglielmi, coordinatrice regionale Usb Basilicata. 
"La USB regionale - prosegue -  come prima risposta indice già da oggi iniziative di sciopero in tutti i posti di lavoro dove non si debbano garantire i servizi essenziali, chiede a tutti gli altri lavoratori, intanto che si avviino le procedure per poter espletare il diritto di sciopero, di dare comunque un segnale di partecipazione, indossando una fascia a lutto, spegnendo tutti i computer a mezzogiorno ecc. A S. Eccellenza il Prefetto chiede la convocazione di tutti i soggetti interessati per un piano straordinario di controllo delle condizioni di sicurezza e degli ambienti di lavoro.
Cominciamo da noi, con assemblee in ogni posto di lavoro per tornare a discutere della situazione ambientale e qualità della vita per dare sostanza a leggi che si riproducono ormai secondo canali formali, il business degli addetti ai lavori per essere in regola con la predisposizione dei piani e i corsi di formazione e gli RLS in funzione di notai, per finire con le tessere a punti che qualcuno si è inventato ultimamente.
Alla mamma al papà alla moglie e ai suoi due bambini esprimiamo tutta la nostra solidarietà e nostro affetto".

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio