Lovallo (Pd) su viabilità aree rurali di Potenza

punti apici 12/04/2018
ore 17:45
punti
BAS

BAS“Sono 400 i chilometri di viabilità rurale della città di Potenza ma l’attuale amministrazione comunale sembra non esserne a conoscenza”.
Lo evidenzia il consigliere comunale del Pd, Nicola Lovallo che in questi anni più volte con interrogazioni e note ha rimarcato il degrado in cui versano le contrade della città di Potenza, abbandonate a se stesse e senza nessuna considerazione da parte dell’amministrazione e che, nella fase di rimodulazione dei 26 milioni di euro dei fondi europei, in commissione, aveva presentato un emendamento per prevedere uno o due milioni di euro per rimuovere le criticità.
“La stagione invernale ha acuito una situazione che già risultava essere molto precaria, – ha spiegato Lovallo – con le intemperie che hanno aumentato il numero e l’entità delle anomalie stradali. In alcuni casi, ci si trovi dinanzi a veri e propri pericoli, che mettono a serio rischio la sicurezza degli automobilisti e l’amministrazione comunale l’unica cosa che ritiene utile fare è quella di posizionare cartelli che segnalano i pericoli senza però eliminarli.
Ritengo che non si possa procrastinare oltre l’intervento risolutivo su una viabilità che ormai non ha più nulla di sicuro.
Oltre alle strade ridotte a mulattiere si aggiunge anche la scarsa illuminazione con i cittadini costretti ad elemosinare la sostituzione di lampadine ormai fuori uso o pali caduti costringendo gli abitanti delle contrade a vivere al buio con tutti i problemi di sicurezza che ne derivano.
"E’ evidente, sempre più, che per questa amministrazione esistono cittadini di serie A e cittadini di serie B.  E mentre in città si getta asfalto anche in cunette per poter posizionare le strisce blu, nelle contrade continua il degrado con i cittadini sempre più esasperati”.





Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio