Uiltucs Uil su rinnovo porto d'armi guardie giurate

punti apici 23/02/2018
ore 13:00
punti
BAS

BAS"Come è noto ai lavoratori del settore, l’estrema lunghezza dei tempi di attesa per la prenotazione delle visite specialistiche obbligatorie per il rinnovo del porto d’armi (visita psichiatrica e neurologica) può costituire un grave problema dei lavoratori. Difatti, non è affatto infrequente che le guardie giurate in servizio presso gli Istituti di Vigilanza della provincia di Potenza vedano scadere il proprio porto d’armi in attesa delle suddette visite obbligatorie, spesso fissate a distanza di mesi, col rischio di essere sospesi dal servizio e dall’erogazione della retribuzione". Lo dichiara un comunicato stampa della Rsa Uiltucs Uil.
"Sino ad oggi, l’unica soluzione prospettabile per scongiurare che i lavoratori vengano sospesi per il mancato rinnovo del porto d’armi è di ricorrere alle prestazioni con pagamento integralmente a carico dei lavoratori che, di fatto, pone totalmente su di essi il “costo” delle lungaggini dei tempi di attesa.
Al fine di evitare che tale onere ricada integralmente sui lavoratori, questa r.s.a. ha investito del problema il Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente, competente in materia sanitaria, il quale, condividendo le preoccupazioni dei lavoratori, ha coinvolto la Direzione dell’ASP competente del territorio al fine di trovare una soluzione più equa e rapida. La Direzione sanitaria dell’ASP è intervenuta celermente sulla questione invitando i medici che svolgono libera attività professionale intramuraria a definire, nelle giornate già dedicate a tale attività, specifiche fasce orarie da riservare a tali prestazioni, secondo calendari da comunicare al CUP per le relative prenotazioni, nonché mostrando la disponibilità ad autorizzare allo scopo un’ulteriore giornata dedicata.
La R.S.A. UILTUCS UIL esprime la propria riconoscenza al Presidente della IV Commissione Consiliare Permanente e alla Direzione sanitaria dell’ASP per la sensibilità dimostrata nei confronti delle esigenze segnalate dalle guardie giurate della Provincia di Potenza e ringrazia sin da ora i medici che forniranno la propria disponibilità per l’ampliamento delle ore da dedicare allo svolgimento delle visite specialistiche obbligatorie per il rinnovo del porto d’armi, consentendo ai lavoratori di espletare tali adempimenti senza ritardi o maggiori oneri".                       

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio