“GenerAzioni sostenibili”, oggi in Regione cerimonia di premiazion

punti apici 29/12/2017
ore 13:27

Sottoscritto accordo di collaborazione con le Consulte provinciali studentesche di Potenza e Matera. Per l’assessore Pietrantuono: “E’ importante cogliere i suggerimenti dei giovani, trasmettendo loro il messaggio che rispettare la natura e proteggerla dalle minacce significa salvaguardare il loro stesso futuro”.

punti
AGR

AGRLa natura tra tutela, minacce e idillio poetico e artistico.
Da questi temi, che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha scelto per due delle tracce di italiano dell’esame di maturità 2017, è partita l’idea dell’assessore all’Ambiente e Energia della Regione Basilicata, Francesco Pietrantuono di lanciare il premio “GenerAzioni Sostenibili” rivolto alle scuole di II grado della Basilicata e alle sue ‘giovani menti’.
Nello specifico gli istituti scolastici lucani sono stati invitati a far pervenire presso l’Assessorato regionale gli elaborati degli studenti che nel corso della prova d’esame avessero prediletto una delle tracce ambientali tra il saggio breve “La natura tra minaccia e idillio in arte e letteratura” e l’analisi del testo “Versicoli quasi ecologici” del poeta Giorgio Caproni.
Questa mattina nella Sala A del Consiglio regionale di Basilicata a Potenza, alla presenza dell’assessore Francesco Pietrantuono,  del direttore generale del Dipartimento Ambiente e Energia, Carmen Santoro e del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, Claudia Datena,  la cerimonia di premiazione dei cinque studenti (Anastasia Tolentino di Latronico, Eufemia Latorraca di Irsina, Roberta Coretti di Matera, Giuseppe Galtieri di Ferrandina e Mariagrazia Riccardi di Matera) più meritevoli per aver ottenuto il voto più alto alla singola prova e al diploma di maturità e di tutti gli studenti e Istituti che hanno aderito al premio.
Ad ogni ragazzo e alle singole scuole è stato consegnato un attestato di partecipazione e di riconoscimento.
“L’obiettivo dell’iniziativa – afferma l’assessore Pietrantuono - è stato quello di capire come i più giovani percepiscano il concetto di natura e di cogliere i loro suggerimenti per trasferirli all’interno del nostro modo di fare politica ambientale.
I giovani sono una risorsa e le loro idee sono per noi un input positivo per fare sempre meglio. Nostro scopo è e sarà quello di creare iniziative che possano coinvolgere maggiormente le giovani generazioni per sensibilizzarli alla difesa e alla tutela dell’ambiente e del mondo che abitano. Bisogna trasmettere loro il messaggio che rispettare la natura e proteggerla dalle minacce significa salvaguardare il loro stesso futuro.
Ho provato soddisfazione – conclude Pietrantuono – per l’alta l’adesione delle scuole e per la ricchezza di contenuto che ho riscontrato negli elaborati esaminati”.
Sono intervenuti tra gli atri i dirigenti scolastici degli Istituti: “C.Levi - E.Duni” di Matera; “C.Levi” di Tricarico; “G.B. Pensasuglia” di Matera; “da Vinci” di Potenza; “P.P.Pasolini” di Potenza; “Solimene” di Lavello; IIS “Righetti” di Melfi, IT “Manlio Capitolo” di Tursi, Omnicomprensivo di Corleto Perticara e gli studenti Roberta Coretti, Lucia Digioia, Giuseppe Galtieri, Mariagrazia Ricciardi, Alessia Xhaferri, Anastasia Tolentino, Eufemia Latorraca Federico Fabrizio, Antonella Pietrafesa, Paola De Marca, Laura Spennacchio, Giovanna Pagano, Elisa Maddaluno, Federica Bonelli, Maria Rosa Camerini, Francesca Lapolla, Gabriella Spagnuolo, Eleonora Manicone, Lorenza Ottomani, Francesca Plasmati, Marianna Zaccaro, Mariano Carlomagno, Walter Giordano. Barbara Coviello e Bruna Iacovone dell’USR della Basilicata.
Nel corso della manifestazione è stato, inoltre, sottoscritto l’accordo di collaborazione con i presidenti, Rocco Vaccaro e Francesco Contini, delle Consulte provinciali studentesche di Potenza e Matera.
bas 03


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio