Alad Fand: giornata della prevenzione di obesità e diabete

punti apici 30/10/2017
ore 12:36
punti
BAS

BASUna Giornata all'insegna della “prevenzione dell'obesità e del diabete mellito" , tenutasi il 28 ottobre a  Potenza, in Piazza Mario Pagano, voluta dalla Rotary Fondation  e organizzata dal Club di Potenza, che ha avuto due importanti fasi di svolgimento: la prima con il Camper della Croce Rossa Italiana- Comitato Provinciale di Potenza che , stazionando nella Piazza antistante il Palazzo della Prefettura ha consentito ad un folto gruppo di cittadini di potersi sottoporre alla misurazione gratuita dei test glicemici e pressori, oltre che riempire un apposito questionario anonimo che sarà oggetto di un approfondito esame da parte della Biologa Nutrizionista D.ssa Maria Teresa Tranchese, anch'essa presente sul camper insieme alle Infermiere Crocerossine; la seconda nel Ridotto del Teatro F. Stabile dove si è svolto un confronto a più voci coordinato dal Presidente del Club Rotary di Potenza Avv. Felice Belisario.
Lo rende noto l'Alad Fand. Lo stesso  nel ringraziare quanti avevano contribuito alla riuscita della iniziativa, ha anche annunciato che è in programma una ulteriore fase di impegno analogo, attraverso la somministrazione di altro questionario agli alunni dell'Istituto Scolastico Domenico Savio di Potenza, per poter avere un quadro di informazioni a più ampio spettro e con diversità di soggetti coinvolti.; così come è in programma altra iniziativa pubblica per meglio rappresentare la così detta “ Dieta Mediterranea “, accompagnandola possibilmente con la distribuzione di prodotti del territorio, in una logica di filiera corta, anche per poter promuovere una raccolta fondi a scopi benefici.
Al confronto, partecipato da tanti soci del Club Rotary e da numerosi cittadini interessati alla problematica, hanno portato il saluto l'Assessore Comunale allo Sport  di Potenza Valeria Errico  che ha sottolineato l'importanza della Prevenzione all'obesità, per evitare l'insorgenza delle malattie croniche, quale il diabete, assicurando la massima disponibilità della Civica Amministrazione , come va accadendo attraverso il Progetto CONI “Sport di classe “e come si augura possa verificarsi a breve attraverso il recepimento del “Manifesto per la salute nelle città: Bene Comune “, fatto proprio dall'ANCI Naz.le e Reg.le ed a cui , da  qualche tempo, va sollecitando l'Associazione dei Pazienti Diabetici Lucana; ha fatto seguito il saluto del rappresentante dell'Ordine dei Medici della Provincia di Potenza  Dr. Rocco Pantone che ha ribadito l'importanza sottesa agli screening, specie per malattie senza acuzie, quale il diabete, causa di gravi complicanze se non individuato precocemente e se non saputo governare.
Si è, quindi, passati al confronto vero e proprio attraverso l'intervento del Presidente dell'ALAD-FAND Basilicata (Associazione Lucana Assistenza Diabetici) Antonio Papaleo  che ha, sebbene sinteticamente, richiamato i dati allarmanti del fenomeno dell'obesità , evidenziando come , secondo l'OMS ( Organizzazione Mondiale della Salute ) tale fenomeno epidemico, se non si interviene con immediatezza e in modo risoluto, peserà alla Sanità Mondiale non meno di 10 mila miliardi di dollari fino al 2025:  Obesità che è l'anticamera del Diabete, tanto che oggi si parla sempre più di Diabesity; la Basilicata non è immune da tale fenomeno; tutt'altro, tanto che su una popolazione di  poco meno di   560 mila abitanti si contano non meno di 40 mila diabetici conclamati, esclusi i così detti silenti ( quelli che non lo dichiarano, oppure non sanno di esserne affetti ), l'8% della popolazione e , tra questi, il 22% sono anziani,il 65,5 % adulti e ben il 12,5% giovani ( dati forniti dall'Obesity Federation ), con l'aggravante che ben il 25/30 % di bambini di 8/9 anni risultano essere obesi o in sovrappeso ( ben uno su tre ); da qui, la necessità e l'urgenza di promuovere Campagne di sensibilizzazione per corretti “ Stili di vita “ del tipo “ Guadagnare Salute “.
Gli ha fatto immediatamente eco la Biologa Nutrizionista Maria Teresa Tranchese che, attraverso la proiezione di una serie di slide ha richiamato l'importanza degli stili di vita corretti ed informati all'attività fisica, vincendo la sedentarietà;  praticare, inoltre, una buona alimentazione , avendo accortezza al così detto cibo spazzatura, rifuggendo dai Fast Food  e  riscoprendo la buona e sempre valida Dieta Mediterranea, rappresentandola attraverso la “Piramide Alimentare“; ha evidenziato come il soggetto obeso ha un rischio dieci volte maggiore di contrarre il diabete  ed  ha sottolineato il ricorso ad una cultura del vivere sano già a partire dalla scuola, in modo da inculcare ai ragazzi, fino dalla più tenera età , a sapersi orientare in questa società dal consumismo sfrenato .
L'intervento centrale è stato, infine , svolto dal Diabetologo- Endocrinologo dell'ASP di Potenza ( Azienda Sanitaria del Potentino ) Dr. Giuseppe Citro  che  ha evidenziato come, al momento, non esiste una dieta  tipo da seguire ( secondo l'Anset ) , sebbene fa sicuramente testo la buona Dieta Mediterranea e, comunque, è sempre importante mettere in pratica, come ama ripetere l'Associazione Pazienti Diabetici, le “4 M = Muoversi Molto, Mangiare Meglio “ . La Prevenzione e la diagnosi precoce del Diabete sono, sicuramente, problemi da affrontare, specie in una regione, come la Basilicata, dove i dati dell'obesità e del diabete sono allarmanti, oltre che essere causa di patologie indotte che producono costi elevati non semplicemente per la sanità, ma anche di tipo sociale; per questo , occorrerebbe una migliore e maggiore attenzione da parte delle Istituzioni,con iniziative che possano essere generalizzate, senza affidarsi a quelle , pure encomiabili quale questa del Rotary,  che rimane pur sempre di tipo spot.
Ha fatto seguito un nutrito ed interessante dibattito, laddove si è insistito per realizzare una Città a dimensione di cittadino, attraverso la creazione di piste ciclabili e riscoprendo il gusto della frequentazione dei Parchi; alla  bontà del così detto “Pedibus” ; ad avere accortezza a non stressarsi oltremodo in questa stagione informata dal ritmo frenetico e fino a non lasciarsi condizionare dal   bombardamento  di programmi  televisivi sull'alimentazione, equivalenti ad una vera e propria “pornografia gastronomica “, come qualcuno ama definirla.
In chiusura dell'incontro, si è ricordato ai partecipanti che dal 14 Novembre p.v. ( Giornata Mondiale del Diabete ) , come stabilito dalle Nazioni Unite, e per tutta la settimana ,le Farmacie della Regione, come nel resto d'Italia, grazie alla disponibilità di FEDERFARMA, effettueranno la misurazione gratuita dei valori glicemici.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio