Il Comune di Tito era presenta all'incontro con Renzi

punti apici 30/10/2017
ore 11:16
punti
BAS

BAS"L’amministrazione di Tito era presente all’incontro con Matteo Renzi al Cnr di Tito scalo organizzato dal Pd regionale. Sebbene non invitati personalmente, ricoprendo il ruolo di assessore alla cultura e di assessore al bilancio del Comune in cui il segretario del partito a cui siamo iscritti ha fatto visita, vi abbiamo preso parte. Si fosse trattato di una visita istituzionale e non di un incontro politico, siamo certi che anche il sindaco Graziano Scavone, come sempre, sarebbe intervenuto". Lo affermano in un comunicato stampa,  Fabio Laurino e Luciana Giosa, Assessori del Comune di Tito.
"Ci siamo andati - continuano - non per mero senso di appartenenza. Eravamo pronti a parlare dei problemi che affliggono il nostro territorio, a partire da una discussione, sollecitata solo qualche giorno fa dalla Cisl Basilicata, sulla riassegnazione dei fondi per la bonifica dei siti Sin di Tito e della Val Basento, la cui revoca è avvenuta proprio nei mesi in cui Renzi era presidente del Consiglio, di eventuali misure di incentivo alle imprese per rilanciare la crescita produttiva dell’area industriale, ma i tempi molto ristretti della visita e le modalità organizzative non ci hanno permesso di avere un'opportunità di confronto con il leader politico. Un confronto sulla tutela ambientale, dunque, e sui problemi di tenuta occupazionale che affliggono molte aziende che insistono sull’area tra cui la Firema, una vicenda che com’è noto l’amministrazione segue da vicino dal 2015, ovvero da quando venne chiuso l’accordo per il riassorbimento di tutti i lavoratori e quando le campagne elettorali erano distanti. Anche il nostro contributo speriamo sia servito a creare le condizioni perché l’accordo, come tutti auspichiamo, venga confermato nel corso del prossimo aggiornamento del 14 novembre.
Ci auguriamo infine che la fase congressuale del partito a cui siamo iscritti, il Partito democratico, che ha convintamente sostenuto il progetto amministrativo in cui noi crediamo fermamente, restituisca un profilo unito anche a livello locale, che sappia mettere al centro i valori del centro sinistra, che definisca chiaramente il perimetro delle alleanze e delle opposizioni a chi per circa 20 anni ha amministrato questa città, che dia centralità agli interessi della comunità, come sin qui ha sempre fatto, e mai a personalismi ed egoismi".
Bas04

 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio