A Matera il quartetto di Henri Texier per l'unica tappa italiana

punti apici 30/10/2017
ore 11:11
punti
BAS

BAS Cresce l’attesa a Matera per l’unica tappa in Italia del quartetto di Henri Texier “Hope” che si esibirà domani, martedì 31 ottobre, alle ore 21, nell’auditorium di Piazza del Sedile nell’ambito della rassegna “Gezziamoci” organizzata dall’Onyx Jazz Club.
Sul palco Henri Texier, double bass, Sébastien Texier, alto sax, clarinettes, Francois Corneloup, baritone sax , Louis Moutin, drums.
Si tratta di uno dei progetti jazzistici più ricercati in Europa. Henri Texier è un signore ormai quasi settantenne, in grado di fare qualsiasi cosa in ambito jazzistico. La sua vasta esperienza accumulata fin da ragazzo, sia a fianco dei coetanei europei che dei maestri americani di passaggio in Francia, gli dona una solidità affidabile in ogni frangente. Inoltre, il suo carattere artistico è quello che non si accontenta della routine o dei risultati già storicizzati; tende invece a una continua sorpresa, entro certe cornici si intende, e a far armonizzare le sue conquiste da "vecchio leone" con l'energia rampante del figlio Sébastien e quella orami saggia di Corneloup e Moutin.
“Ci sono gruppi – afferma lo stesso Texier - che uno costruisce con cura, un elemento alla volta, e poi ci sono quelli che nascono da soli, come un'epifania. Questa è realmente la prima volta che un gruppo semplicemente cresce dal nulla ed è sorprendente! Inaspettatamente ci siamo incontrati durante una residenza offerta a Sébastien Texier da L'Improviste, un accogliente club situato su una chiatta di Parigi, questo Quartetto si trovò spontaneamente "in orbita" a pari distanza in una sfera comune”.
bas04

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio