Segnala ad un amico stampa

Scuola, Flc Cgil: a Potenza un primo seminario informativo su Fit

23/10/2017 13:08

BASSi è svolto a Potenza un primo seminario informativo sulle novità introdotte dal D.Lgs. n.59/2017 e dal D.M. 10 agosto 2017 che hanno riformato il sistema di formazione iniziale e tirocinio (FIT) per i docenti della scuola secondaria di I e II grado.
Promossa dalla FLC CGIL di Potenza, in collaborazione con l’Associazione professionale Proteo Fare Sapere di Potenza, l’iniziativa ha visto la partecipazione di Anna Fedeli, segretaria nazionale FLC CGIL, e di un’attenta platea di laureati interessati al ruolo docente.
Sebbene manchino ancora numerosi decreti attuativi ed esplicativi, il nuovo sistema – fa sapere il sindacato - è già delineato sia per la fase a regime sia per quella transitoria. In sintesi, il sistema a regime prevede, attraverso il superamento di un concorso per titoli ed esami, l’ammissione ad un percorso triennale di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente, superato il quale si viene assunti a tempo indeterminato. Nel contempo è prevista inoltre una fase transitoria che assicurerà le normali assunzioni dalle GAE e dalla GM del concorso 2016, alle quali si aggiungeranno quelle dalle nuove graduatorie regionali per i docenti abilitati, dalle graduatorie del concorso riservato per chi ha maturato 3 anni di servizio negli ultimi 8 anni e le nomine in ruolo dal concorso ordinario.
Una delle novità significative introdotte dal MIUR è che al concorso potranno partecipare anche i docenti già di ruolo, oltre a coloro che sono in possesso dei titoli di studio richiesti e di almeno 24 crediti in settori formativi antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie e tecniche didattiche.
Molte le questioni poste dai tanti laureati presenti all’incontro e volte in particolare a ricevere informazioni su come farsi riconoscere i crediti già maturati nel proprio percorso di studi e soprattutto ad approfondire le modalità con cui potranno essere acquisiti i 24 cfu nei settori indicati presso l’Università degli Studi della Basilicata, anche alla luce della moltiplicata e non sempre chiara offerta didattica da parte di Enti non universitari.
Al di là di questo primo momento informativo e di orientamento, altre saranno nel prossimo futuro le iniziative rivolte a tutti i laureati che aspirano al ruolo docente e che potranno rivolgersi nel frattempo alle sedi territoriali della FLC CGIL per ogni indicazione in merito e per chiedere di essere costantemente aggiornati sul tema.

bas 02