Segnala ad un amico stampa

Itl su vertenza servizi esternalizzati Aor San Carlo

14/09/2017 12:51

BASLo scorso 13 settembre si è conclusa la complessa vertenza relativa ai servizi esternalizzati dell’Azienda Ospedaliera S. Carlo di Potenza che vedeva coinvolti circa 300 lavoratori dipendenti  già precedentemente impegnati in questi servizi. Lo stato iniziale poneva grossi interrogativi sul mantenimento occupazionale che poteva compromettere la stabilità sociale delle famiglie.
La positiva soluzione che ha portato al raggiungimento pieno dell’obiettivo occupazionale è stata raggiunta grazie al sinergico impegno delle Istituzioni pubbliche preposte alla mediazione: Ispettorato Territoriale del Lavoro Potenza-Matera, Servizio Politiche del Lavoro coordinato dalla  d.ssa Zoppi; Prefettura di Potenza presente la vice prefetto Maria Rita Cocciufa; Regione Basilicata presente il  direttore generale Vito Marsico; Direzione strategica dell’Ospedale S. Carlo,  unitamente alle Organizzazioni Sindacali e alle ditte aggiudicatrici resesi disponibili alla mediazione.
Il prolungato e serrato confronto sindacati-aziende, mediato presso la sede di Potenza dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro Potenza-Matera ha determinato un impegno degli attori coinvolti ben oltre gli ordinari orari di lavoro.
"Fondamentale - si legge in un comunicato dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro Potenza-Matera - è stata la costante presenza della Polizia di Stato, disposta dalla Questura di Potenza,  unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro  comandati dal M.llo Rocco D’Angelo, che hanno assicurato il tranquillo evolversi della trattativa in presenza assidua di una folta rappresentanza dei lavoratori interessati raccoltasi presso la sede di Potenza dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro.
Il dipanarsi della complessa azione di mediazione e proposizione svolta dall' Ispettorato Territoriale del Lavoro, oltre al continuo succedersi di convocazioni, incontri e mediazioni, praticamente senza soluzione di continuità, ha condotto alla definizione, nella giornata di ieri, presso la sede della Prefettura di Potenza, degli aspetti ultimativi del fondamentale accordo sindacale con tutte le componenti rappresentative dei lavoratori operanti presso l'ospedale San Carlo.
La bontà dell'intesa con le ditte aggiudicatarie del contratto ponte,  ha soddisfatto le parti coinvolte garantendo il pieno mantenimento occupazionale con recupero totale delle ore lavorative a garanzia del reddito individuale già in godimento".

bas 02