Ugl Basilicata su assunzioni interinali ospedale San Carlo

punti apici 05/08/2017
ore 19:01
punti
BAS

BAS"La carenza di personale sanitario (infermieri ed OSS in primis) è diventata una vera e propria emergenza. Nelle strutture sanitarie si fa fatica ad assicurare i servizi e gli operatori sono in grande affanno. Perciò abbiamo salutato con favore le assunzioni interinali fatte dal San Carlo per sopperire alla mancanza di infermieri sollecitando, nel contempo, anche quello per il reclutamento degli Oss".
Lo sostengono congiuntamente in una nota  i segretari Ugl in Basilicata, Giovanni Tancredi e Pino Giordano.
"Una procedura - secondo l’Ugl  - che comunque richiede un tempo non compatibile con le esigenze improrogabile di far funzionare le U.O. Perciò, crediamo, che il ricorso al lavoro interinale effettuato dall' Azienda Ospedaliera San Carlo  sia stato fatto per far fronte ad un' emergenza non fronteggiabile diversamente.
L’Ugl, a questo proposito – concludono Tancredi Giordano - , ritiene comunque che il ricorso alle agenzie interinale deve essere un eccezione temporanea e non un modo per sostituire contratti di lavoro stabile. Soprattutto nella Pubblica Amministrazione è necessario vigilare sul ricorso ad istituti che allargano a dismisura il fenomeno della precarietà del lavoro che il sindacato vuole combattere con tutti i mezzi”.







Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio