Potenza, presentata "Notte Bianca del Libro"

punti apici 27/07/2017
ore 10:57
punti
BAS

BASSi è tenuta nei giorni scorsi, presso il Teatro Stabile di Potenza, la presentazione ufficiale della terza edizione della Notte Bianca del Libro. Gli organizzatori rendono noto che alla presenza delle istituzioni, del gruppo di lettori volontari e di numerosi altri sostenitori, Paolo Albano, presidente dell’Associazione culturale “Letti di Sera” ha spiegato: “Una nuova edizione di un appuntamento culturale che ha la ferma ambizione di non terminare il 3 agosto prossimo, ma che si protrarrà nel mese di settembre quando ospiteremo due anteprime nazionali dei testi di Giuseppe Lupo e Gaetano Cappelli, che presenteranno le loro opere l’8 e il 14 settembre. C’è molta attesa per una iniziativa che raccoglie voci trasversali sul tema della cultura e del libro; le istituzioni ci stanno accompagnando con cura e attenzione. A testimonianza della disponibilità e dell’apertura annuncio che per esempio le scale mobili di Santa Lucia resteranno aperte eccezionalmente quella notte sino alle ore 2.30. Chiunque voglia, potrà parcheggiare comodamente la propria automobile e usufruire del servizio per godere della manifestazione”.
Simona Bonito, responsabile dell’area comunicazione di “Letti di Sera” ha commentato: “Un lavoro sinergico e fitto sta riunendo tante personalità che, ciascuna per le proprie competenze, stanno costruendo un percorso davvero entusiasmante. Tutto, a partire dall’immagine della Notte Bianca, concessa dall’artista Angelo Accardi, concorre a rendere il “libro” il protagonista reale di una due giorni significativa, sotto il profilo culturale e sociale. Due giorni perché già dal 2 agosto il centro storico accoglierà due grandi artisti: l’attore Pino Quartana e il musicista Gabriele Coen. Un programma denso di incontri, scrittori dall’Italia e dal mondo a parlare dei loro ultimi lavori editoriali e un gran finale in Piazza Duomo. Tra i convenuti non solo i “donatori di parole”, le singole associazioni, ma anche i partner dell’iniziativa”.
Così Giuseppe Tancredi: “Trovo che la Notte Bianca sia un momento di incontro e di dialogo collettivo e sociale. L'agenzia è lieta di averne sposato la causa. Essa tiene agli eventi che coinvolgono la tutela, la valorizzazione del nostro paesaggio e patrimonio. Solo attraverso il sapere si possono superare anche le barriere più difficili”.
Antonio Candela ha dichiarato: “La BCC Basilicata segue la Notte Bianca per il secondo anno consecutivo. Ci abbiamo creduto e continuiamo a farlo nei confronti dei tanti giovani che richiedono il sostegno per i loro progetti culturali. Viviamo un tempo complesso per le dinamiche economiche, che portano a chiedersi come e se investire. Il 60% è stato sostenuto. La notte bianca si incastra negli obiettivi della banca che prova a restituire al territorio ciò che il territorio dà”. 
L’assessore comunale Falotico ha concluso: “E’ un’occasione preziosa per fare sintesi, a tutto vantaggio della comunità. Ci si riappropria di una città nuova che abbia più interesse per la cultura. Il viaggio della Notte Bianca non terminerà ad agosto, puntiamo a farne un fiore all’occhiello regionale e nazionale”. 

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio