MULA E MUSEO DI LATRONICO, INAUGURAZIONE OPERA PREMIO ARTE POLLINO

punti apici 19/07/2017
ore 13:49
punti
BAS

BASSabato 22 luglio 2017, alle ore 18.30, presso il MULA+ Museo di Latronico, sarà inaugurata “Perle di Biodiversità”, l’opera vincitrice del Premio ArtePollino 2016, realizzata da Jonida Xherri dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.
“Si tratta – dicono gli organizzatori - di un’istallazione artistica che sarà collocata su una parete esterna del Museo del Termalismo, in località Calda, a Latronico (PZ) e che è composta da 900 piastrelle in ceramica, dipinte durante la settimana di workshop che la giovane artista ha tenuto nel Parco del Pollino dal 15 al 20 maggio, insieme all’associazione ArtePollino. I laboratori, realizzati in diversi comuni del territorio, hanno coinvolto bambini, ragazzi, comunità locali, scuole, centri SPRAR, associazioni, oratori parrocchiali, case alloggio.
“Il progetto artistico è un lavoro collettivo, ideato dalla giovane artista di origine albanese, Il risultato è una colorata mappa emotiva, un tappeto variopinto, simbolo dell’incontro e dell’accoglienza.
Jonida Xherri è nata a Durazzo, in Albania, dove ha vissuto fino all’età di 22 anni. Si è diplomata al liceo artistico “Jan Kukuzeli” a Durazzo in pittura e decorazione e in seguito ha lavorato come maestra di disegno e ricamo presso il “Turgut Ozal Collegge”, scuola elementare e superiore di primo grado. Dal 2007 vive tra Modica (Ragusa) e Firenze. Convinta che il mondo dei bambini abbia tanto da insegnare agli adulti, spesso coinvolge i più piccoli nelle sue operazioni artistiche, realizzando diversi laboratori didattici in Albania, Romania, Italia, che sono diventati il suo progetto di tesi dal titolo “Lasciare che i bambini colorino il mondo”. Negli ultimi anni si dedica a progetti di arte/solidale, realizzati in Romania con “Bambini in Emergenza” e presso il Centro di Prima Accoglienza a Pozzallo, in Sicilia.
Sabato 22 luglio 2017, alle ore 18.30, presso il MULA+ Museo di Latronico, sarà inaugurata “Perle di Biodiversità”, l’opera vincitrice del Premio ArtePollino 2016, realizzata da Jonida Xherri dell’Accademia di Belle Arti di Firenze.
“Si tratta – dicono gli organizzatori - di un’istallazione artistica che sarà collocata su una parete esterna del Museo del Termalismo, in località Calda, a Latronico (PZ) e che è composta da 900 piastrelle in ceramica, dipinte durante la settimana di workshop che la giovane artista ha tenuto nel Parco del Pollino dal 15 al 20 maggio, insieme all’associazione ArtePollino. I laboratori, realizzati in diversi comuni del territorio, hanno coinvolto bambini, ragazzi, comunità locali, scuole, centri SPRAR, associazioni, oratori parrocchiali, case alloggio.
“Il progetto artistico è un lavoro collettivo, ideato dalla giovane artista di origine albanese, Il risultato è una colorata mappa emotiva, un tappeto variopinto, simbolo dell’incontro e dell’accoglienza.
Jonida Xherri è nata a Durazzo, in Albania, dove ha vissuto fino all’età di 22 anni. Si è diplomata al liceo artistico “Jan Kukuzeli” a Durazzo in pittura e decorazione e in seguito ha lavorato come maestra di disegno e ricamo presso il “Turgut Ozal Collegge”, scuola elementare e superiore di primo grado. Dal 2007 vive tra Modica (Ragusa) e Firenze. Convinta che il mondo dei bambini abbia tanto da insegnare agli adulti, spesso coinvolge i più piccoli nelle sue operazioni artistiche, realizzando diversi laboratori didattici in Albania, Romania, Italia, che sono diventati il suo progetto di tesi dal titolo “Lasciare che i bambini colorino il mondo”. Negli ultimi anni si dedica a progetti di arte/solidale, realizzati in Romania con “Bambini in Emergenza” e presso il Centro di Prima Accoglienza a Pozzallo, in Sicilia.

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio