FenealUil Filca Cisl e Cgil Fillea sulla vertenza Cementi Lucania

punti apici 13/07/2017
ore 11:58
punti
BAS

BASNota congiunta delle segreterie regionali di FenealUil Filca Cisl e Cgil Fillea sulla vertenza Cementi della Lucania.
“Fumata nera sulla vertenza Cementi della Lucania. Infatti nei giorni scorsi (6 luglio) si è tenuta l'udienza presso il Tribunale di Potenza per l'omologa della richiesta di concordato preventivo.
In merito alla decisione il giudice incaricato si è riservato di decidere nel prossimo mese di agosto.  Tale disposizione alimenta profondo sconforto negli oltre 50 lavoratori che oltre a perdere il posto di lavoro non possono richiedere ai fondi di garanzia le spettanze arretrate”.
I segretari di categoria delle tre sigle Lombardi, La Torre e Iacovino, sottolineano come siano trascorsi oltre due anni dalla richiesta di concordato preventivo depositato dall’azienda e più volte sollecitato con manifestazioni pubbliche il Tribunale di Potenza sulla questione.
“Ancora una volta - continuano Carmine Lombardi Michele La Torre ed Enzo Iacovino - a pagare le lungaggini giudiziarie e burocratiche sono i lavoratori, molti dei quali hanno terminato il periodo di copertura assicurato dagli ammortizzatori sociali.
La decisione del tribunale di riservarsi di ulteriori 30 giorni per la disposizione finale, concludono i sindacati di categoria, spinge ancor di più nella disperazione i lavoratori che oltre essere ormai fuori da ogni trattamento di “ammortizzatori” e al tempo stesso vedono allontanarsi la possibilità di poter ricevere quanto maturato”.

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio