La lista Ruoti 2017 analizza i risultati delle elezioni

punti apici 22/06/2017
ore 15:44
punti
BAS

BAS
La lista “Ruoti 2017” analizza il risultato della tornata elettorale svoltasi l’11 Giugno scorso per il rinnovo del Sindaco e del Consiglio Comunale di Ruoti.
Il responso delle urne per noi è stato un grande risultato – afferma il Candidato Sindaco dott. Franco Gentilesca – dove abbiamo raggiunto il 49,27% per un totale di 1192 preferenze e distanti solo 35 voti dalla lista “Insieme per Ruoti” dov’era candidato alla carica di Consigliere anche il Sindaco uscente Angelo Salinardi. Questo risultato ci dimostra chiaramente che almeno metà del paese non approva le politiche portate avanti negli ultimi quarant’anni e chiede un deciso cambio di rotta rispetto al passato. Noi senz’altro continueremo ad essere la voce di quella parte della popolazione che ci ha sostenuto e svolgeremo il compito di Consigliere di Minoranza insieme agli altri tre consiglieri eletti della Lista Ruoti 2017 Felice Faraone, Tonino Troiano e Stefano Capece con senso di Responsabilità e di rispetto verso le Istituzioni. Sarà, inoltre, fondamentale il coinvolgimento ed il supporto di tutti gli altri candidati e di tutte quelle persone che ci hanno sostenuto e condiviso insieme a noi questo progetto politico alternativo per Ruoti, oltre ad aprirsi a quelle persone che oggi hanno ben compreso che a Ruoti un alternativa è possibile.
Sino ad oggi – continua Gentilesca – non siamo scesi in merito nella polemica scaturita all’indomani delle elezioni per il video di chiusura del comizio elettorale, della lista avversaria, diventato un “cult” nella rete e ripreso da tutte le testate giornalistiche locali e nazionali che ha riportato l’indignazione del mondo delle donne e da cui gran parte del mondo politico ha preso le distanze a partire dal Presidente della Regione Marcello Pittella. Degna sicuramente di nota tale questione ma ascoltando tutto il comizio ci si può rendere conto come Salinardi abbia attaccato la Magistratura Potentina e altri cittadini Ruotesi che non hanno partecipato alle elezioni dell’11 Giugno. Prendiamo atto anche della presa di posizione del Partito Socialista per il tramite del Segretario Regionale Valvano il quale però non può dimenticare che nella lista “Insieme per Ruoti” era candidato un suo esponente già assessore e vicesindaco uscente, nonché un altro candidato sostenuto dall’assessore regionale e dal prof. Di Mauro sempre del suo partito. Questo evento è stato il momento più basso della storia della nostra comunità e ad oggi non possiamo che confidare nel neoeletto Sindaco Anna Scalise affinchè sappia smentire sul campo, quanto affermato nel comizio da Salinardi, dimostrando la sua indipendenza e la volontà di contribuire allo sviluppo del paese. Da parte nostra continueremo ad essere attenti alla macchina amministrativa pronti a denunciare le cose che andranno contro gli interessi della comunità ma allo stesso tempo ad applaudire se verranno portate avanti tutte quelle richieste ed istanze che il popolo si aspetta ed attende da decenni e saremo propositivi portando in consiglio comunale le nostre proposte, le idee e gli spunti pervenuti dai cittadini durante tutta la campagna elettorale che hanno gettato le basi del nostro programma elettorale.
Solo con l’aiuto di tutti potremmo superare questa empasse, fare il bene della nostra comunità seguendo le regole e non perseguendo personalismi e arroganze politiche del padre padrone che pretende di comandare.
La prima cosa che sarà da valutare, come abbiamo già chiesto al Prefetto, è l’agibilità politica del Salinardi Angelo che dopo due mandati da Sindaco non ha potuto ricandidarsi per la terza volta e quindi l’andare a ricoprire quel ruolo da vicesindaco sarebbe al quanto inopportuno. Allo stesso modo dare delle deleghe allo stesso soggetto che non più tardi di un mese fa è stato condannato per bancarotta fraudolenta a due anni e sei mesi di reclusione, non pensiamo possa essere un buon inizio di legislatura. Su entrambi gli aspetti, da oltre 40 giorni aspettiamo una risposta degli uffici Prefettizi che non tarderà ad arrivare.
L’invito alla dott.ssa Scalise da parte nostra è già stato notificato e siamo stati rassicurati che a breve ci sarà un incontro per poter confrontarci in modo corretto, leale e soprattutto costruttivo per la nostra comunità”.
bas04 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio