Gemellaggio tra “Piccoli Musei” , Maierà e Satriano di Lucania

punti apici 19/06/2017
ore 11:51
punti
BAS

BAS

Ieri a Maierà una giornata per esaltare la storia dei borghi e le sue peculiarità; 18 giugno Giornata Nazionale dei Piccoli Musei ed in questo circuito virtuoso rientra anche il simpatico borgo di Maierà con il Museo del Peperoncino. La patria dell’Oro Rosso di Calabria si sposta di qualche chilometro, in collina, dove a coccolare il peperoncino troviamo una comunità fervente e desiderosa di edificare una progettazione che possa valorizzare sempre di più il centro abitato di Maierà ed ovviamente il Peperoncino, identità del territorio.
La giornata è stata interamente dedicata al peperoncino; Alle ore 15, in piazza Castello, si è dato il via al percorso stand pic e momento di musica popolare per le vie del centro storico con “I musicanti del Pollino”; alle ore 18,00 si è dato il via al convegno dal titolo “Le tipicità locali come percorso di sviluppo e valorizzazione dei borghi storici”. Il sindaco di Maierà Giacomo De Marco, nel portare i saluti ufficiali dell’Amministrazione Comunale, ha evidenziato le difficoltà economiche ed amministrative che vivono i Piccoli Comuni d’Italia ed ha invitato la Politica tutta a sostenere un percorso virtuoso per il loro rilancio, “Il Museo del Peperoncino – dichiara De Marco – è il nostro fiore all’occhiello che può farci cambiare marcia. Dobbiamo credere – dichiara il primo cittadino di Maierà Giacomo De Marco – nei simboli del nostro territorio e impegnarci costantemente affinché possano diventare speranza lavorativa per tanti giovani. Il Museo è una attrattiva eccezionale che consente di attirare turisti anche nel cuore di Maierà. Vivere il borgo di Maierà, significa calarsi in un’atmosfera magica la cui linea di demarcazione tra sogno e realtà è molto sottile.
Successivamente sono giunti i saluti e i ringraziamenti per il lavoro che i volontari svolgono nel museo del Peperoncino dall’assessore alla Cultura Fulvio Longo, l’ing. Dopo è giunto il momento del gemellaggio tra il Museo del peperoncino Piccante di Maierà e il Pepem Fabuleumo di Satriano di Lucania, e così Michele Miglionico, nelle vesti di vice presidente della delegazione accademia italiana del Peperoncino Appennino Lucano, ha salutato la comunità di Maierà ed ha voluto sottolineare nel suo lungo intervento, l’importanza dei piccoli Borghi nel panorama Nazionale, evidenziando che è sempre più necessario ed importante creare rete e cooperazione tra essi; il prof. Enzo Monaco, presidente dell’Accademia italiana del Peperoncino, si è soffermato sull’importanza che la spezia o ortaggio che sia, riveste nel contewsto Regionale e nel panorama Nazionale; infine, il presidente del Parco Nazionale del Pollino Domenico Pappaterra, che in un’attento intervento ha ribadito l’importanza del Piccolo Museo e dei piccoli musei che ricadono nell’area protetta, ma ha anche tracciato chiaramente un percorso comune da fare insieme tra istituzioni, privanti ed associazioni per rilanciare i comuni interni. Al termine del Convegno è stato presentato presentato il sito ufficiale del Museo del Peperoncino.
bas04

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio