Housing sociale, a Matera investimento per 117 appartamenti

punti apici 26/04/2017
ore 13:10
punti
BAS

BASIl Fondo immobiliare Esperia, gestito da Fabrica SGR e partecipato al 75% dal Fondo Investimenti per l’Abitare (CDP Investimenti SGR, Gruppo Cassa depositi e prestiti) avvia un importante intervento di housing sociale nella città di Matera, dopo le due iniziative già avviate a Lecce ed a Bari per un totale di circa 430 residenze.
Il nuovo progetto, promosso da Matera 90 Srl con il supporto di Legacoop, prevede la realizzazione di 117 nuovi appartamenti interamente destinati alla locazione a 10 anni a canone calmierato in località San Francesco, situata nella periferia sud della città e parte del più ampio progetto di rigenerazione urbana denominato “Programma Integrato housing Città dei Sassi” promosso dalla Regione Basilicata e dall’amministrazione comunale.
I lavori di realizzazione dell’intervento nell’area, recentemente acquistata da parte del Fondo, saranno svolti dal consorzio Conscoop, e si concluderanno in circa un biennio dall’avvio, in concomitanza con le iniziative previste per “Matera 2019”, anno per il quale la città è stata insignita del prestigioso titolo di “Capitale Europea della Cultura”.
Destinatari dell’intervento saranno soggetti appartenenti alla cosiddetta “fascia grigia”, ovvero con un reddito insufficiente per sostenere l’affitto a condizioni di mercato ma, allo stesso tempo, troppo elevato per accedere all’Edilizia Residenziale Pubblica: nuclei familiari con figli, giovani coppie, studenti universitari, anziani in condizioni di disagio, lavoratori con contratti atipici e altre categorie sociali che versano in condizioni di disagio abitativo.
Nel dettaglio, il progetto prevede la realizzazione di quattro palazzine in classe energetica A, articolate su 3 piani fuori terra ed uno interrato destinato ai garage condominiali. Gli appartamenti, di varie metrature e vani (bilocali, trilocali e quadrilocali) in funzione delle specifiche esigenze dei nuclei familiari che vi alloggeranno, saranno dotati di ampi spazi esterni e posti auto. Il comprensorio sarà realizzato in coerenza con i principi della eco-architettura per massimizzarne l’efficienza energetica e, a livello di impianti, ciascun alloggio sarà servito da caldaie a condensazione e pannelli solari termici. All’interno del complesso saranno integrate anche alcune superfici utilizzabili per attività ricreative o culturali, incrementando la dotazione di servizi del quartiere e l’offerta di spazi di comunità per favorire l’aggregazione tra residenti.
Il Sindaco di Matera Raffaello de Ruggieri ha dichiarato: “La costruzione di 117 alloggi di social housing in località S. Francesco rappresenta un’altra tappa importante per fronteggiare il bisogno abitativo delle classi più deboli della città. E’ una notizia senz’altro positiva che non ferma l’impegno del Comune di Matera perché la città ha bisogno di un rilancio dell’edilizia residenziale pubblica e in particolare di quella sovvenzionata per venire incontro alle esigenze dei numerosi nuclei familiari che si trovano in una condizione di pesante disagio economico”.
Paola Delmonte, Direttore responsabile Social Housing di CDP Investimenti SGR, dichiara: “L’avvio dei progetti di Bari, Lecce e Matera sottolinea l’impronta nazionale del nostro programma di edilizia sostenibile e a condizioni calmierate in favore del territorio, nonché la forte attenzione per il Mezzogiorno: a Matera, inoltre, la nostra capacità di “mettere a terra” soluzioni abitative che rappresentano best practice internazionali contro il disagio abitativo conferirà alla città un ulteriore biglietto da visita internazionale in previsione del 2019”.
Giovanni Maria Benucci, Amministratore Delegato di Fabrica SGR, aggiunge: “Questo intervento amplia alla Basilicata il raggio d’azione del Fondo Esperia, andando ad incidere positivamente sul sostegno alle fasce deboli, valorizzazione del territorio e rilancio dell’occupazione. La storia millenaria del luogo implica la realizzazione di un progetto di qualità, eco-sostenibile ed in grado di armonizzarsi con la vocazione storico-artistica della Città”.
bas04

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio