Annale (Psi) su azzeramento Giunta al Comune di Lavello

punti apici 10/02/2017
ore 17:28
punti
AGR

AGR"Non possiamo far passare l’azzeramento della giunta decisa da Altobello come una scelta necessaria di rilancio dell’azione di governo. Se così è si conferma quanto da molto tempo abbiamo evidenziato di una azione amministrativa, e non di governo del comune di Lavello, basata su una ordinarissima e mediocre amministrazione". Lo dichiara Antonio Annale, consigliere comunale Psi del Comune di Lavello.
"Ci chiediamo - prosegue -  su quali temi di grande rilevanza si sia qualificata l’azione di governo della giunta Altobello e dell’esperto Sindaco, in questi quattro anni.
Ci chiediamo se la scelta di azzerare la giunta non è altro che il fallimento degli stessi assessori chiamati ad occuparsi di ordinaria amministrazione, lo evidenziano gli atti di giunta approvati.
Qualche sponsor, qualche iniziativa patrocinata dal Comune, la presentazione di un libro o di un evento, e meno male che c’è il Carnevale a tenere alto il morale della nostra comunità.
È davvero singolare come a dettare l’agenda politica del Sindaco sia il suo ex vice sindaco che, nell’ultimo consiglio comunale, gli indica come soluzione politica la cacciata di un assessore, Aliano, perché non capace di affrontare alcune questioni, in primis il patrimonio comunale.
La situazione interna alla maggioranza appare sempre dettata da guerre intestine, da litigiosità e mancanza di condivisione sulle scelte amministrative.
Ad un anno circa dalle prossime elezioni amministrative, ci sembra una scelta, quella appunto di azzerare la giunta, dettata più da una opportunità del Sindaco di garantirsi un finale senza grossi problemi, aumentando le poltrone in giunta così da garantirsi i numeri in consiglio per “tirare a campare” quest’ultimo scorcio di legislatura".

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio