Diabete, la Fand a Roma per evento sulla ricerca

punti apici 20/12/2016
ore 16:39
punti
AGR

AGR
“La ricerca in italia. Un'idea per il futuro “ è il titolo dell'interessante evento svoltosi a Roma il 16 dicembre 2016 , presso la Sala del Tempio di Adriano – Piazza di Pietra , voluto dalla Fondazione Eli Lilly per la Ricerca Medica Onlus, a cui ha preso parte una nutrita delegazione di dirigenti Fand, guidata dal Presidente Albino Bottazzo e dal Vice Presidente Lorenzo Greco. Lo rende noto, in un comunicato stampa, Antonio Papaleo, Consigliere nazionale Fand.
“All'evento – si legge nella nota firmata da Papaleo - hanno partecipato illustri relatori del mondo scientifico, universitario e delle istituzioni, oltre il Ministro , appena riconfermato, alla Salute Beatrice Lorenzin che non ha mancato di richiamare l'urgenza di tornare ad investire sulla Ricerca e quella Biomedica in particolare, con una attenzione sempre più rivolta alle idee giuste, all'innovazione ed alla meritocrazia , in una logica, semmai, di riuscire a fare sistema, al fine di non disperdere gli sforzi che questo particolare settore merita di avere. Le ha fatto immediatamente eco il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Walter Ricciardi, annunciando che dal gennaio del prossimo anno sarà allertata , all'interno dell'Istituto, da lui presieduto, una specifica struttura pubblico- privata impegnata sulle Ricerca Scientifica in una logica di rete per coinvolgere le varie organizzazioni diffuse sul territorio che lavorano a tal fine.
Lo stesso Presidente SID Giorgio Sesti non ha mancato di richiamare l'importanza che riveste la Ricerca per la patologia diabetica, malattia sociale che ha fatto schizzare al 15° posto la mortalità per quanti ne risultano affetti; un vero e proprio allarme che imporrebbe una decisa presa di coscienza, anche in quanto il diabete è l'unica malattia che ha scalato la graduatoria della mortalità a fronte della regressione per tutte le restanti malattie croniche.
Durante la manifestazione è stata premiata la vincitrice della settima edizione della borsa di studio Ilaria Barchetta per la ricerca “Diabete : i nuovi farmaci proteggono anche le ossa - modificano il metabolismo della vitamina D “ ; infatti, la ricerca dimostra come avere il diabete può salvare le ossa, a patto di scegliere la giusta terapia; alcuni farmaci possono esercitare un effetto protettivo sulla salute dell'osso, verosimilmente attraverso un meccanismo mediato della vitamina D, riducendo così la probabilità di fratture in chi ha la glicemia alta.
Anche per questo, la FAND nel salutare positivamente il rinnovato impegno verso la Ricerca e nel ringraziare la Lilly per l'opportunità che ha dato a tanti Consiglieri Nazionali e Coordinatori Regionali di poter apprendere dal vivo quanto si va facendo per rendere la vita del malato più degna di essere vissuta, non mancherà di incalzare nelle sedi opportune un diverso raccordo con le Associazioni di Pazienti, specie nel mettere sul mercato nuovi farmaci, così come sta già facendo attraverso i cosiddetti farmaci biosimilari”.
bas04

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio