Convegno su complesso megalitico “Petre de la Mola”

punti apici 20/12/2016
ore 16:10
punti
AGR

AGRSi è svolto nella mattinata di oggi, a Matera, il convegno “Il megalite, con valenza archeoastronomica, di Petre de La Mola ed i suoi contermini in Italia Meridionale”. L’evento rientra nel cartellone degli appuntamenti in corso, oggi e domani, per il Solstizio d'Inverno a “Petre de La Mola” Oliveto Lucano, promosso dal comune e dalla Pro Loco “Olea” di Oliveto Lucano in collaborazione con il Gruppo Archeologio Lucano. Sono stati sei i relatori di fama internazionale che hanno preso parte all’incontro culturale. Andrea Orlando, astrofisico dell’Università di Catania ha aperto il dibattito trattando il tema “Archeoastronomia in Sicilia: la Rocca di Cefalù, Akrogas, Thapsos, la valle dell’Alcantara ed il territorio abacenino-dindaritano”. L’ospite d’onore è stato  il professor VitoFrancesco Polcaro, dall’Istituto di astrofisica e planetologia spaziale di Roma il quale ha presentato lo studio “Considerazioni sui calendari di pietra di Monte Croccia e Monte Stella”. Polcaro ha dedicato questo lavoro al prof. Marco Mucciarelli scomparso di recente. Interessante anche le slide che ha presentato in concerto con Alberto Scuderi, vice direttore nazionale Gruppi Archeologici d’Italia  su “Emergenze archeoastronomiche nella Sicilia Centro occidentale”. Ha suscitato curisità tra i partecipanti anche l’intervento del consigliere del Parco regionale di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, Emmanuele Curti incentrato su “Misurare lo Spazio e il tempo:Monte Croccia Foro della Basilicata”. A chiudere la rosa dei relatori Leonardo Lozito, vice direttore nazionale Gruppi Archeologici d’Italia che ha raccontato “I rituali della fertilità dall’oriente a Petre De La Mola”. Nelle conclusioni affidate ad Annamaria Patrone della soprintendenza Archeologia, Belle Arti, e paesaggio della Basilicata, è stato detto che in futuro saranno avviate iniziative per favorire gli studi di questo complesso megalitico importantissimo. Nel corso dell’incontro i  sindaci dei tre comuni che gravitano intorno al complesso megalitico Petre De La Mola, rispettivamente Accettura (Alfonso Vespe), Oliveto Lucano (Antonio Romano) e Calciano (Giuseppe Arturo De Filippo) hanno sottolineato l’importanza di garantire al territorio una collaborazione continua e proficua per lo sviluppo dell’intera area. Domani si rischia di non assistere al Solstizio d’Inverno per via delle condizioni climatiche avverse ma gli scienziati saliranno comunque sul Monte Croccia per osservare il fenomeno.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio