Vivaldi Festival, concerto racconto su Gesù di Nazareth

punti apici 06/12/2016
ore 18:18
punti
AGR

AGR"La riuscita e il notevole successo riportati dalla manifestazione, che nell’ambito del Pomarico Vivaldi in Festa 2016, si tenne il 4 Settembre scorso, hanno spinto il Comitato per le celebrazioni vivaldiane di Pomarico a replicare la rappresentazione del Concerto~Racconto –Gesú di Nazareth–, riproponendola a Matera, il prossimo 29 Dicembre, nel Cinema-Teatro Duni". “La rappresentazione – si legge in un comunicato stampa del Comitato - è sostanzialmente una contaminazione di generi artistici, basata sulla commistione di Musica Classica e Musica Pop. La ragione di una tale mescolanza trova origine nella constatazione dell’opposizione, nell’ambiente giovanile, a accettare la Musica Classica, e nella volontà di avvicinare la fascia generazionale dei giovani alla Musica Classica. Per raggiungere un tale scopo, il Nuovo Comitato per le Celebrazioni Vivaldiane di Pomarico, che, a motivo dell’ascendenza, per il tramite del ramo materno, che riconnette Antonio Vivaldi direttamente a Pomarico (già che Giovanni Camillo Calicchio –nonno materno di Vivaldi–, provenendo da Pomarico, appunto, giunse nel Gennaio del 1650 nella Città Lagunare), organizza, ormai da 8 edizioni, un Festival intitolato alla figura del Musico Veneziano, ha ideato uno spettacolo, che ha messo insieme la Musica Sacra di Antonio Vivaldi e la Musica Pop di Fabrizio De André. La ferma convinzione che la musica travalica i confini del tempo che molto spesso si cristallizzano nelle contrapposizioni –di stile, di gusto e di genere–, che si radicano nelle diverse generazioni degli amanti di musica, ha fatto maturare la determinazione di allestire un Concerto~Racconto, che, avendo come tema centrale la figura di Gesú di Nazareth, si snodasse e venisse raccontata attraverso la musica di Vivaldi e quella di De André.
L’impianto della trama del Concerto~Racconto è tratto dai conosciuti Vangeli Canonici e dai poco conosciuti Vangeli Apocrifi –in particolare, il Protovangelo di Giacomo e il Vangelo Arabo dell’Infanzia– e, partendo dalla nascita di Maria, il suo sposalizio con Giuseppe, la nascita di Gesú, la sua vita a Nazareth, si giunge sino alla sua Passione e Crocifissione. L’Orchestra Aura Sonum di Gravina in Puglia e il Coro Polifonico Saverio Mercadante di Altamura verranno diretti dal Mo Alfredo Luigi Cornacchia, se il brano sarà di Vivaldi, dal Mo Luigi Lasalandra, se il brano sarà di De André.
L’esecuzione musicale avrà, poi –per cosí dire–, una concretizzazione figurativa nei passi e nelle volute di danza classica del Corpo di Ballo dell’A. S. D. Centro Danza di Matera –la coreografia sarà del Mo Mary D’Alessio–, che permetterà che il Concerto~Racconto si veda: abbia, cioè, una rappresentazione visiva.
La voce dell’attore materano –Domenico Fortunato– interpungerà con il filo della narrazione il tessuto musicale, legando tra di loro la scansione dei blocchi. Permetterà, cosí, a tutti di non perdere il filo della logicità di quanto si sta ascoltando e vedendo, concorrendo e agevolando che il grado dell’attenzione e della partecipazione si mantenga desto".
bas04 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio