Bellitti (Pd) su esito referendum in Basilicata

punti apici 06/12/2016
ore 17:05
punti
AGR

AGR Il segretario provinciale del Partito Democratico di Matera, Pasquale Bellitti, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“Il risultato del Referendum Costituzionale è anche il frutto dell’impostazione politica sbagliata data da Matteo Renzi, che sin dall’origine della campagna referendaria ha inteso trasformare il voto in un plebiscito su sé stesso.
L’esito elettorale indica che non convince l’idea centrista del Partito Democratico e che, in particolar modo in Basilicata e nella provincia di Matera, larga parte dell’elettorato di centrosinistra ha sostenuto convintamente le ragioni dei Democratici per il No.
I cittadini lucani, con il loro voto libero e consapevole, hanno detto chiaramente, in sintonia con la maggioranza degli italiani, che esigono innanzitutto il rispetto delle prerogative democratiche e il diritto alla partecipazione attiva e poi che l’integrità, la salubrità e la sovranità del territorio in cui vivono sono inviolabili.
Le straordinarie dimensioni del No nella provincia di Matera (68,15%, oltre il 9% in più rispetto al dato nazionale) ed in misura ancora maggiore nei comuni del Metapontino hanno inteso riaffermare, tra l’altro, la netta opposizione a ipotesi di assunzione centralistica e dirigistica di decisioni sulla delicata materia energetica, come già espresso in occasione del precedente Referendum del 17 aprile.
L’uniformità del risultato sull’intero territorio regionale esprime il disagio delle nostre popolazioni ed indica la difficoltà sinora riscontrata dai vari livelli istituzionali, compattamente schierati a sostegno del Si, nell’ offrire risposte adeguate e concrete alle esigenze ed ai bisogni dei cittadini.
L’esito referendario impone la necessità di una svolta nella definizione delle politiche regionali di sviluppo e di adoperarsi, sin da subito, per ricostruire l’unità del Pd lucano ripristinando una feconda sintonia tra i territori, il partito e le istituzioni regionali in maniera da mettere in campo politiche innovative ed all’altezza delle aspettative popolari nei nevralgici settori della sanità, dell’ambiente e del lavoro.”
bas04 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio