Matera, la luce si fa scrittura con Vittorio Storaro

punti apici 17/09/2016
ore 19:12
punti
AGR

AGR Si è inaugurata oggi, nell’ex Ospedale San Rocco, la mostra fotografica “Scrivere con la luce – il chiaro/scuro a Matera” del maestro premio Oscar Vittorio Storaro, direttore della fotografia di fama mondiale e tre volte premio Oscar. L’exhibit è uno degli eventi programmati nell’ambito del progetto “Matera la Luce si fa scrittura”.
Vittorio Storaro, attraverso il dialogo tra i linguaggi della pittura, del cinema e della fotografia crea un tessuto narrativo dove le immagini, realizzate con impressioni fotografiche sovrapposte, diventano opere, e attraverso la luce rileggono particolari di alcuni dipinti che hanno costituito fonte di ispirazione per l’artista. Sarà così possibile ripercorrere l’iter creativo del maestro o, attraverso le immagini dei capolavori di Caravaggio, Bacon, Carpaccio, Magritte, Dejneka, Botticelli.
La luce e il suo innovativo utilizzo diventano, nel percorso espositivo, strumenti per la creazione artistica e per la sua comprensione e interpretazione.
La mostra, divisa in tre sezioni, pone a confronto una selezione di un centinaio di immagini, tratte dai più celebri lavori di Storaro: nella prima sezione viene analizzato il tema della luce artificiale e naturale, nelle riprese dei film Apocalypse now, Giovinezza giovinezza, Novecento e altri celebri capolavori cinematografici del maestro; nella seconda sezione, l’attenzione è focalizzata sul tema dei colori, intesi come atmosfera simbolica delle diverse fasi della vita, così come messo in risalto nella straordinaria fotografia de L’Ultimo Imperatore. Il nero come colore del concepimento, il rosso come colore della nascita, il giallo come colore della coscienza; la terza sezione analizza, l’equilibrio tra gli elementi primari (terra, acqua, aria e fuoco) e il loro riflesso nella vita e nell’inconscio di tutti noi.
“Matera la luce di fa scrittura” come anticipato prevede la realizzazione di seminari sul tema della luce e un concorso di idee co progettato con il Comune di Matera, che saranno attivati nel periodo di permanenza della mostra nella città dei Sassi.
L’idea progettuale proposta dall’Accademia della luce Matera è stata co-progettata e realizzata grazie al sostegno del Programma Sensi Contemporanei e della Regione Basilicata. L’iniziativa è stata patrocinata dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019, dalla Provincia e dal Comune di Matera, dal Polo museale della Basilicata e dalla Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio della Basilicata e promosso con il sostegno dell’APT Basilicata, dell’Ordine degli Architetti di Matera e dell’Ordine degli Ingegneri di Matera e dell’Università degli Studi di Basilicata.
Alla conferenza stampa sono intervenuti Marcello Pittella, presidente della Giunta regionale di Basilicata, Alberto Versace, Direttore di area - Agenzia per la Coesione Territoriale – Presidente di Sensi Contemporanei, Luigi Bubbico, Presidente Accademia della Luce Matera.
A coordinare l’incontro la dottoressa Patrizia Minardi, Dirigente Ufficio Sistemi culturali e turistici Regione Basilicata. La mostra resterà aperta fino all'8 gennaio dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle 19.30.
bas04 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio