MUSIC CULT: il 18/9 SPINIFEX LIVE a FERRANDINA

punti apici 12/09/2016
ore 17:33
punti
AGR

AGRDomenica 18 Settembre 2016, presso l’ex convento di Santa Chiara a Ferrandina, ultimo appuntamento della rassegna “Music Cult”, proposta dall’Associazione culturale Pensiero Attivo, nata dall’idea musicale di Raffaele Pecora e con la collaborazione di Rocco Mastrangelo, soci della stessa.
Quarto di una serie di appuntamenti presentati da giungo a settembre, quello di domenica, ad ingresso gratuito, con alle 21:30 l’esibizione degli olandesi Spinifex, accompagnati dal sassofonista americano John Dikeman, e preceduta da un workshop pomeridiano (15:00-19:00) e da un convegno sul tema (21:00), concluderà un percorso sperimentale di grande interesse. Questa iniziativa - si legge in una nota dei promotori -  ha dimostrato non solo quanto la musica possa essere ponte tra culture, ma anche simbolo di aggregazione, di libertà d’espressione, di momenti d’insieme e d’improvvisazione che ben si sposano con il jazz, genere musicale protagonista della rassegna, non di facile approccio, ma che ha saputo coinvolgere un pubblico sempre molto interessato e curioso.
“Abbiamo deciso di costruire una rete con diverse realtà musicali, collaborando con Carlo Mascolo e l’Associazione Muzic Plus, con il Free Flow Fest, con Donato Pitoia e Arkestralab, fino a coinvolgere Fabio Lacertosa, un nostro concittadino molto attivo in questi ambiti, proprio perché, essenza di tutte le attività proposte negli anni da Pensiero Attivo, è la sperimentazione e il legame con altre realtà territoriali, apparentemente anche lontane o diverse da noi.” – dichiara Raffaele Pecora. “Importante è l’aspetto multietnico della rassegna, che ha visto musicisti provenienti dalla Germania (JeLo PoSta & Mik Quantius), da Rionero in Vulture (Kayo), e, domenica, dall’Olanda. Essenziale non è solo la notorietà di questi artisti nel panorama internazionale, ma anche quello che le loro esibizioni, e il loro insegnamenti, possono lasciare dal punto di vista tecnico ed emozionale.”
L’obiettivo della rassegna e dei workshop che hanno affiancato le esibizioni, - aggiunge la nota dell'associazione Pensiero Attivo -  è divulgare il sapere e il culto musicale, trasmettendo la musica direttamente nelle mani e nelle menti degli appassionati e dei musicisti di professione che hanno partecipato con grande interesse, soprattutto in questo periodo storico, in cui spesso si confondono le fondamenta di quest’Arte con qualcosa di noioso e intellettuale. Costruire un sapere generale intorno alla musica, tra le persone, e approfondire le tecniche musicali, viaggiano di pari passo con la divulgazione sul territorio. Ed è per questo che l’Associazione si sta già prodigando nel continuare su questa strada, per proporre progetti simili, ma ancora più ambiziosi nel prossimo futuro.

Bas 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio