Intervento Valluzzi a Forum Firenze su protocollo di Sendai

punti apici 17/06/2016
ore 15:30
punti
AGR

AGRIl modello di “resilienza territoriale inclusiva” costruito dalla Provincia di Potenza ed il nuovo ruolo degli Enti di Area Vasta nella “governance territoriale integrata”, prevista  dalla riforma istituzionale in atto.
Sono gli argomenti cardine dell’intervento del Presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi, invitato dall’Ufficio delle Nazioni Unite per la Riduzione del Rischio Disastri (UNISDR) a partecipare alla sessione conclusiva su “governo e prevenzione del rischio da disastri naturali a livello locale”, nell’ambito del Forum internazionale per l’implementazione e l’attuazione del protocollo di Sendai per la riduzione del rischio di catastrofi (Firenze 16-17 giugno 2016), promosso in collaborazione con il Governo italiano e la Città di Firenze.
“La Provincia di Potenza- ha dichiarato Valluzzi -   ha scelto di  investire nella prevenzione dei rischi e nella loro mitigazione, attraverso l’adeguamento sismico e l’efficientamento energetico delle scuole di propria competenza, la manutenzione degli alvei fluviali e la salvaguardia del rischio geologico di parte delle strade provinciali, includendo  tali politiche negli strumenti di pianificazione e coordinamento dello sviluppo territoriale. Il piano strutturale  provinciale, infatti,  rappresenta  lo strumento strategico che ha recepito tutte le politiche di resilienza locale messe in atto, costituendo la leva principale per la costituzione del network dei 100 sindaci: un coordinamento istituzionale permanente che si propone di lavorare sulla “prevenzione”, mediante il coinvolgimento e l’interazione attiva con i cittadini, i gruppi di interesse, le associazioni e le comunità”.
“Un modello di resilienza, dunque, che di fatto - ha continuato il Presidente -  anticipa la nuova veste assegnata dalla “Legge Delrio” alle vecchie Province, trasformate in Enti di Area Vasta al servizio dei Comuni, protagonisti della nuova architettura istituzionale basata sulla “gestione integrata” e non più su “livelli di governo separati". La nuova area vasta è il luogo di confronto istituzionale e di governo dei processi locali nei quali le municipalità lavorano insieme per il bene del territorio”
“La Provincia di Potenza ha precorso di qualche anno questa “visione”, realizzando con il piano strutturale - ha concluso Valluzzi -  quella funzione di coordinamento ed assistenza tecnica ai comuni nella pianificazione e nello sviluppo del territorio che la Riforma assegna ai nuovi Enti di Area Vasta”.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio