Pd Policoro su dossier Legambiente Comuni Ricicloni

punti apici 25/02/2016
ore 13:15
punti
AGR

AGR"Legambiente ha presentato il dossier Comuni Ricicloni 2015 a Pisticci giovedì 18 Febbraio. L’evento ha avuto ampia risonanza nella nostra città grazie soprattutto al rilievo che il Sindaco Leone ha voluto dare al riconoscimento che Legambiente ha attribuito a Policoro". Lo dichiara in una nota il circolo Pd di Policoro.
"Il premio in questione, una menzione speciale, è stato riconosciuto alla città per aver “avviato (nel 2015) il porta a porta su tutto il territorio comunale, raggiungendo per lo stesso anno una percentuale di raccolta differenziata del 60%”. La menzione è dunque un riconoscimento dato alla città perché ha iniziato a muovere i primi passi per la RD e non perché “siamo i primi della classe”, come pubblicato dallo stesso Sindaco; infatti, Policoro non era nemmeno iscritta ai Comuni Ricicloni: non poteva, non avendo nemmeno uno dei requisiti richiesti per poter partecipare al dossier. Il primo della classe in Basilicata è il Comune di Montemilone seguito dagli altri 10 Comuni Ricicloni lucani, tutti dislocati nella provincia di Potenza.
Resta il fatto che la menzione sia un successo per la cittadinanza policorese cui va il nostro plauso e il nostro riconoscimento. Il Sindaco dovrebbe pensare di più ai cittadini policoresi che stanno differenziando con coscienza, e spesso con difficoltà, ed esser più riconoscente.
Un modo interessante di ringraziare, - sostiene il Pd di Policoro -  potrebbe essere la creazione di premialità per le famiglie virtuose da affiancare ai controlli, ancora molto imprecisi, e alle relative sanzioni. Tra i premi ci permettiamo di suggerire un abbassamento della tariffa, alta davvero in maniera esosa, da attribuire anche qualora non si possa fare affidamento sugli incassi delle multe per inadempienza della ditta TRA.DE.CO. (come succede ancora a Gennaio 2016).
Vogliamo che nei prossimi anni anche Policoro possa vantare un vero premio di Comune Riciclone, ma ad oggi è ancora lungo il cammino verso il 70% di RD, verso la diffusione del compostaggio della frazione umida, verso la riduzione della produzione di rifiuti che passa innanzitutto attraverso una profonda riflessione culturale. Ora a sostenere questo cammino è intervenuto il nuovo Piano Gestione Rifiuti, recentemente presentato dal Presidente Marcello Pittella unitamente all’assessore regionale Berlinguer: nel dispositivo si individuano alcuni obiettivi strategici come l’incremento della RD, l’uso del riciclo del rifiuto e del compostaggio di comunità per ridurre la cubatura dei rifiuti da discarica.
Chiediamo al Sindaco Leone di esprimere innanzitutto il suo riconoscimento alla cittadinanza, di spiegare con chiarezza quali siano le motivazioni dell’alto costo della raccolta e anche quali siano le strategie dell’amministrazione per il futuro. In particolare, alla luce della recentissima presentazione del PGR, vogliamo conoscere quale sia il pensiero dell’amministrazione Leone circa gli impianti di compostaggio cittadino, consigliati anche da Legambiente per la riduzione della spesa e per la salvaguardia dei territori a rischio desertificazione".

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio