Sindacati su ipotesi governance consorzi di bonifica

punti apici 11/02/2016
ore 17:13
punti
AGR

AGR “Con sconcerto e profondo disappunto apprendiamo il fatto che, nonostante nostre reiterate richieste di incontro al Presidente della Giunta Regionale ed all’Assessore all’Agricoltura della Regione Basilicata, su temi che riguardano la forestazione, il riordino della governance dei consorzi di bonifica e altri temi cari al settore agricolo, il sindacato sembra essere l’ultimo dei pensieri dell’amministrazione regionale”. E’ quanto fanno sapere in una nota stampa i segretari Generali di Flai Cgil, Vincenzo Esposito, Antonio Lapadula Fai Cisl, Gerardo Nardiello Uila Uil.

“Non facciamo capricci da bambini, semplicemente chiediamo rispetto per noi e per i lavoratori che rappresentiamo e se, come sappiamo con certezza, da qualche giorno circolano documenti in bozza su strategie e criteri di attivazione di nuovi profili di governance, tra associazioni di imprese e affini, riteniamo opportuno essere coinvolti in un processo decisionale che non può prescindere dal nostro contributo di elaborazione”.

“Ma questa è un’altra storia, che non ci fa dimenticare i ritardi catastrofici nel pagamento delle spettanze ai lavoratori che hanno prestato giornate lavorative forestali nell’anno 2015; il mancato consolidamento delle 151 giornate; lo sblocco del turn over. Ribadiamo, come abbiamo già fatto in altri luoghi e in altri tempi, che per noi” continuano i segretari, “la forestazione è attività fondamentale per un territorio come quello lucano, in cui le attività di prevenzione del dissesto idrogeologico sono una necessità impellente.
Bisogna immaginare una vera e propria filiera forestale, che veda questo settore come protagonista di una nuova strategia green, in grado di valorizzare il recupero e la trasformazione di materiali per il settore energetico (biomasse), e l'affascinante e poco esplorato mercato dei crediti di carbonio, fino ad una vera e propria funzione della cura del territorio come volano per l'eco-turismo. E avremmo tutte le carte in regola e il know-how per realizzare una strategia di tale respiro, se consideriamo i progetti attivi sul territorio:
• Green river
• Utb
• Ivam
• Vie blu”

“Come Sindacato” hanno chiuso i Segretari “chiediamo l’avvio immediato di tutte le attività legate al tema della forestazione e pianificate per il 2016. In più sottolineiamo con forza che non ci sottrarremo mai da un confronto di merito, pronti ad ascoltare idee e progetti della Regione e, ovviamente, ad avanzare proposte ed elaborazione di idee, se mossi tutti da un obiettivo condiviso: fare delle attività di forestazione uno dei possibili volani per il rilancio della nostra terra. Ci chiediamo tuttavia, il perché di questo gioco sottotraccia che non giova ai normali rapporti tra istituzioni e sindacati rappresentativi dei lavoratori, che tra l’altro hanno presentato una serie di proposte attuabili e in cui c’è una sezione interamente dedicata alle questioni forestazione e politiche agricole nel documento Basilicata2020, e che porteremo in piazza nella grande marcia per il lavoro prevista per il 19 marzo a Potenza. Attendiamo, a questo punto, un atto di coinvolgimento ufficiale, per poterci confrontare in maniera aperta e corretta sulle questioni attinenti la forestazione e i temi collegati”.
bas04 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio