Policoro, Comune ha aderito ad "Art bonus"

punti apici 26/01/2016
ore 11:48
punti
AGR

AGRCon delibera 149 del 18/11/2015 il Comune di Policoro ha aderito al cosiddetto  “Art bonus” previsto nel decreto-legge del 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni nella legge 29 luglio 2014, n. 106.
Aziende, singoli cittadini e cittadine tutti, possono quindi diventare “mecenati” del proprio Comune ed a rendere possibile e conveniente sostenere la cultura sul proprio territorio è l’“Art Bonus”.
Si tratta di un credito di imposta, spiega il Comune in un comunicato, per favorire le erogazioni liberali di qualsiasi entità a sostegno degli istituti e dei luoghi di cultura di appartenenza pubblica e di iniziative culturali di vario tipo.
Tante sono le attività che l’amministrazione policorese ha individuato, finanziabili, tra queste la fornitura di attrezzature per postazioni ipovedenti nella biblioteca comunale, l'allestimento dello spazio “Nati per leggere”, l'acquisto di poltroncine con ribaltine per la sala riunioni della biblioteca comunale, l'acquisto di arredi scolastici, la sistemazione di aree esterne delle scuole dell'infanzia e dell'asilo nido con posa di grandi giochi, 'intervento di manutenzione straordinaria e riqualificazione della Passeggiata archeologica esistente, intervento di manutenzione Parco giardini murati e il recupero di Palazzo “Paolo Giacchini”.
“I vantaggi sono numerosi – dichiara Massimiliano Scarcia  (Trenta) assessore alla cultura -  con l’“Art Bonus” si può sostenere fattivamente e in prima persona la vita culturale della propria comunità, potendo toccare con mano i risultati del proprio contributo, fruibili per tutti i cittadini e le cittadine all’interno del territorio comunale. La certezza dell’effettivo impiego delle erogazioni per il fine esplicitato sarà garantita al 100%: tutto ciò che il Comune farà  dovrà esser rendicontato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.  Ovviamente – continua Scarcia – ci sono vantaggi anche per chi dona nella misura del 50% delle erogazioni effettuate nel 2016. L’articolo 1, infatti,  introduce per chi aderisce un regime fiscale agevolato di natura temporanea, sotto forma di credito di imposta e le donazioni potranno essere effettuate avvalendosi esclusivamente di uno dei seguenti sistemi di pagamento, specificando chiaramente la causale: Bonifico bancario, versamento presso il tesoriere. La ricevuta del versamento dovrà essere conservata dal cittadino donatore ed esibita in sede di dichiarazione dei redditi per avere diritto allo sgravio fiscale tramite credito d’imposta.”
“Una grande opportunità che il Comune di Policoro ha voluto cogliere", conclude Scarcia, che spiega che "a breve sarà possibile  effettuare verifiche,  anche online  sul portale istituzionale della città che avrà una sezione dedicata interamente all'art bonus in cui saranno consultabili da tutti, le informazioni sulle donazioni e sugli interventi realizzati e in corso d'opera".

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio