M5S Montalbano su scarico fognario quartiere Montesano

punti apici 01/09/2015
ore 16:51
punti
AGR

AGR"L’intero e popoloso quartiere cittadino di Montesano non ha alcuna fogna. I loro scarichi vengono incanalati a cielo aperto in una fossa di displuvio che fino a poco tempo fa finiva in dispersione su un ampio tratto della riva sinistra del fiume Agri. Poi, dopo un lavoro di contenimento, queste acque di fogna sfociano tal quale nel fiume Agri e di là nel mar Jonio". Lo dichiara in una nota il Movimento 5 Stelle di Montalbano Jonico.
"Questa lunga fogna a cielo aperto, nel tratto iniziale cementificato, - prosegue il comunicato -  è anche diventata una discarica abusiva. Se ci si affaccia, ci si trova di tutto, oltre al rischio di inalare esalazioni nocive.
I cittadini di Montesano e gli abitanti delle masserie site lungo questo puzzolente torrente, non solo pagano all’Acquedotto lucano il servizio di depurazione, per una fogna che non hanno, senza che nessuna amministrazione in tutto questo tempo si sia mai preoccupata di intervenire con risolutezza, ma subiscono loro malgrado i rischi del grave inquinamento in atto da anni.
Il Movimento 5 Stelle ha già raccolto diverse firme di protesta dei cittadini e ha sollevato il caso sia in campagna elettorale che in questi mesi della nuova giunta Marrese, con una interrogazione urgente al sindaco, scritta in data 29 giugno 2015 e depositata in data 2 luglio.
A tutt’oggi, il sindaco Marrese, probabilmente perché non ha risposte da dare né impegni da prendere con i cittadini, quando si tratta di andare contro gli enti gestiti dal Pd, si è guardato bene dal rispondere. Cosa che sta facendo con tutte le diverse mozioni e interrogazioni finora presentate dal Movimento 5 Stelle, col sospetto di un tentativo di censura politica che sta mettendo in atto.
Il M5S di Montalbano, pertanto, comunica che presenterà formale denuncia al Prefetto di Matera per la censura politica subita dalla giunta di Marrese, mentre sia in Prefettura che in Procura della Repubblica, in Questura, al Comando provinciale dei Carabinieri e al Corpo forestale presenteremo fotografie e denuncia sia della discarica abusiva scovata che di questa intollerabile fogna a cielo aperto lunga alcuni chilometri e che finisce tranquillamente prima nel fiume Agri e poi nel Mar Jonio.
Nonostante i 2 milioni e 600 mila euro di disavanzo tecnico e i milioni di mutui contratti, un paese come Montalbano ha ancora una rete fognante primitiva e inquinante. È colpa di chi ha amministrato finora, destra e sinistra, e di chi non ha MAI FATTO il suo dovere di opposizione nel denunciare la cattiva amministrazione di turno".

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio