Liberali: Pacchetti integrati di impresa una grande opportunità

punti apici 16/06/2015
ore 19:18

L'assessore regionale alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca lo ha detto oggi partecipando ad un convegno nella sede di Potenza di Confindustria

punti
AGR

AGR"A livello di programmazione comunitaria la Regione Basilicata nel percorrere la strada dell'incentivazione attraverso il bando dei Pacchetti integrati di agevolazione ha recuperato risorse pari a 65 milioni di euro non utilizzate in passato e le ha messe a sistema". Lo ha detto l'assessore regionale alle Politiche di sviluppo, Raffaele Liberali, intervenendo al convegno "Il cantiere della ripresa: le agevolazioni per le imprese della Basilicata”, in programma oggi nella sede potentina di Confindustria. "Si tratta - ha evidenziato il rappresentante dell'esecutivo lucano - di bandi di concezione differente rispetto al passato, in cui si vuole integrare e prendere in considerazione tutte le necessità dell'imprenditore, dall'investimento principale, alle esigenze di ricerca e alla formazione. Tutto questo in modo che ci sia una coerenza iniziale del progetto, che si dovrà basare su un business plan concreto, elaborato, da cui - ha sottolineato Liberali - emerga la piena volontà di investire, e la convinzione dell'imprenditore nell'investimento".
L'obiettivo dell'incontro "far conoscere e approfondire le misure messe in campo dalla Regione Basilicata per il mondo imprenditoriale e che potranno elevare la competitività del sistema", fra cui i Piani di sviluppo industriale attraverso l'avviso "Pacchetti integrati di agevolazione (Pia)" (per partecipare al bando c'è tempo fino ad ottobre ma potrebbero individuarsi strumenti per andare oltre quella data nel caso di un numero rilevante di adesioni).
"Si tratta - ha detto ancora Liberali - di misure complementari agli strumenti a livello nazionale, in cui non si mettono troppi paletti all'imprenditore, ma si prevedono premialita' per chi investe in determinati settori o per chi si orienta ad esempio nel recupero di opifici in disuso. Tra non molto - ha annunciato - sarà pubblicato un bando di 12 milioni di euro destinato alla microimpresa".
Sono intervenuti all'iniziativa il presidente di Confindustria Basilicata, Michele Somma, secondo il quale "sta tornando la voglia di investire e ci sono segnali di ripresa ai quali dobbiamo rispondere offrendo strumenti alle imprese", ma anche Dario Pascale, responsabile della Funzione Promozione Invitalia ed il direttore del Dipartimento regionale Politiche di Sviluppo, Giandomenico Marchese, che ha illustrato "l'offerta agevolativa della Regione Basilicata a supporto delle imprese nel nuovo ciclo di Programmazione 2014-2020". "Sono già in campo - ha sottolineato Marchese - diversi strumenti di agevolazione alle imprese attraverso il Fondo sociale europeo o il Fesr. Adesso ci sono i Pia, le cui risorse sono collegate ai fondi nazionali di sviluppo e coesione. Si tratta di risorse - ha spiegato - che abbiamo riprogrammato attestandole alla programmazione regionale attraverso il bando". Opportunità di sviluppo per le imprese, insomma, al centro dell'evento rivolto alle realtà economiche lucane e alle parti datoriali. Prima delle conclusioni di Liberali, Mario Cerverizzo e Giuseppina Lovecchio sono entrati ulteriormente nello specifico offrendo delucidazioni e chiarimenti su Piani di sviluppo industriale e Pacchetti integrati di agevolazione.

BAS 05


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio