VICENDA FIREMA, INTERVIENE LA CGIL BASILICATA

punti apici 05/06/2015
ore 18:32
punti
AGR

AGRIntervento di Angelo Summa, Segretario Generale CGIL Basilicata

"Prima che sia troppo tardi bisogna mettere in campo tutti gli sforzi possibili per scongiurare quella che sarebbe una vera e propria catastrofe per il settore produttivo lucano e per centinaia di famiglie". Commenta cosí il segretario generale della CGIL di Basilicata Angelo Summa, gli ultimi preoccupanti sviluppi della vicenda Firema.
Alla luce del pericolo di fallimento sempre piú concreto del gruppo Firema - così come purtroppo emerge dalle notizie che giungono dal Ministero dello Sviluppo economico - Angelo Summa ha dichiarato: "Davanti al rischio per la Basilicata di veder scomparire definitivamente oltre 500 posti di lavoro é necessario fare tutto, ma tutto davvero, per salvare il livello occupazionale ma anche il know how dello stabilimento che per anni ha costituito una delle eccellenze industriali lucane".
"La CGIL, insieme agli operai e gli altri sindacati, é già sul campo per mettere in campo tutto lo sforzo necessario in termini di mobilitazione, concertazione e sensibilizzazione. - prosegue Summa - Ma serve uno scatto deciso delle istituzioni e della classe politica a tutti i livelli".
Il segretario generale della CGIL di Basilicata aggiunge: "Non sfugge a nessuna che questa ennesima crisi sia direttamente riconducibile alla mancanza totale di una strategia nazionale sul piano dei trasporti e sulle politiche di salvaguardia delle aziende che un tempo costituivano l'eccellenza mondiale nel campo delle produzioni di meccanica pesante e tecnologica. Al netto dei proclami sulle nuove assunzioni e sui sogni di una crisi che sarebbe ormai superata la realtà si palesa su vicende come quella della Firema".
Pertanto la CGIL chiede al Mise di mettere in campo tutte le azioni nessarie per la difesa dei livelli occupazionali e, in particolare, il segretario generale della CGIL di Basilicata Summa invita il Presidente della Giunta Regionale Pittella a interloquire con i propri riferimenti del Governo, a partire dal Premier Renzi per favorire una positiva soluzione della vicenda".
bas 03

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio