Giornata Agronomo: convegno su Gioacchino Viggiano

punti apici 17/04/2015
ore 12:00
punti
AGR

AGRSi è conclusa con un convegno studio, dedicato alla figura di Gioacchino Viggiani, la Giornata Nazionale del Dottore Agronomo e del Dottore Forestale, tenutasi in Aula Magna presso l’Università degli Studi della Basilicata - Campus di rione Francioso.
L’evento, che ha visto l’affluenza di numerosi partecipanti, tra delegazioni studentesche degli istituti scolastici superiori della provincia di Potenza, professionisti iscritti all’ordine, docenti e studenti universitari, si è posto l’obiettivo di illustrare il ruolo, il percorso di studio, le competenze professionali e le opportunità lavorative del dottore agronomo e del dottore forestale, professionisti che le imminenti manifestazioni mondiali, EXPO 2015 e World Association Agronomist, individuano come tassello indispensabile per lo sviluppo sostenibile del pianeta.
Infatti, con una diretta streaming dalla Sede CONAF di Roma, a cui si sono collegate tutte le sedi ordinistiche territoriali, il Presidente CONAF, Dott. Agr. Andrea Sisti ha spiegato le motivazioni che hanno portato l’ente ad istituire la giornata nazionale dell’agronomo.
Dopo l’intervento in streaming da Roma, il convegno, che ha visto come moderatore il Dott. Agr. Giovanni D’Egidio, è proseguito con una presentazione, a cura del Dott. Agr. Domenico Pisani (Presidente della Federazione degli Ordini della Regione Basilicata e dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei dottori Forestali della Provincia di Potenza), dei ruoli dell’agronomo e dell’Ordine stesso e del loro contributo allo sviluppo socio-economico del contesto territoriale in cui operano.
A supportare il presidente dell’Ordine, ha fatto seguito il prof. Severino Romano (Direttore della Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali – UNIBAS) il quale ha spiegato, il percorso di studi da seguire per poter rivestire il ruolo del dottore agronomo, e i numeri della realtà economica agro-forestale lucana con le relative problematiche e opportunità che questi comportano. La giornata è stata anche l’occasione per presentare il progetto “Il giardino dell’agronomo, Gioacchino Viggiani”, che vede coinvolti attraverso la sottoscrizione di una manifestazione d’intenti volta a recuperare dei luoghi da destinarsi ad un giardino botanico curato dall’Ordine e dedicato al compianto agronomo Gioacchino Viggiani, oltre all’Ordine stesso, anche la Provincia di Potenza rappresentata dal Presidente Nicola Valluzzi, ed il Comune della città capoluogo, rappresentata dall’assessore Percoco. La giornata odierna, dunque, segna un punto d’inizio di un percorso istituzionale costruito di concerto con il consigliere Meccariello Gianluca ed il consigliere provinciale delegato Gerardo Nardiello, dedicata, non a caso proprio al primo iscritto all’ordine degli agronomi della provincia di potenza dott. Gioacchino Viggiani, pioniere ed innovatore dello sviluppo dell’agronomia del Sud d’Italia. Infatti prima il Dott. Agr. Domenico Romaniello, e poi il nipote Dott. Antonio Gioacchino Perretti, hanno egregiamente ripercorso la vicenda umana professionale ed imprenditoriale del prof. Gioacchino Viggiani.
Le conclusioni dei lavori sono state affidate all’assessore regionale Dott. Michele Ottati che si è soffermato sull’importanza dell’agronomo e del forestale nel guidare le aziende lucane verso una corretta gestione e valorizzazione del proprio patrimonio, in modo da valorizzare le produzioni locali ed evitare lo spopolamento delle aree interne.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio