Cciaa Pz, Donne Rete Imprese Italia su rappresentanza femminile

punti apici 14/04/2015
ore 10:47
punti
AGR

AGRNella sesta provincia di Italia per tasso di femminilizzazione di impresa (la provincia di Potenza conta 10.370 pmi iscritte alla Cciaa con donne titolari su 38.015 complessive, con un tasso di femminilizzazione pari al 27,28%) e dove il 30 per cento di start up innovative (sei su venti) è costituito da imprenditrici, Terziario Donna Confcommercio, Confartigianato Donne Impresa, Casartigiani Donne Artigiane, CNA Impresa Donna, Imprenditoria Femminile Confesercenti – aderenti a Rete Imprese Italia Potenza – sottolineano che la nuova Presidenza e i nuovi organismi dirigenti della Cciaa di Potenza non possono “ignorare” questa forte realtà di rappresentanza di genere che deve perciò tradursi in  un “adeguato e significativo” peso di rappresentanza a livello camerale e non certamente come “concessione” e “fatto formale”.
Le associazioni di Donne di Rete Imprese Italia evidenziano che da mesi è in atto un’iniziativa perché sia riconosciuto nel nuovo Statuto della Regione Basilicata il valore della differenza di genere oltre che quale importante motore per il sistema produttivo lucano, valorizzando la componente in costante crescita e capace di conciliare impegni, famiglia e fabbisogno di credito.
Creare nuove imprese è stata per le donne la formula di autoimpiego vincente in questo periodo.
Nel sottolineare che il sistema camerale italiano, nel suo complesso, promuove da tempo, anche attraverso i Comitati per l’imprenditoria femminile, iniziative volte a favorire la creazione e lo sviluppo di reti tra le imprenditrici, a supporto di una cultura imprenditoriale che fa della partecipazione femminile un irrinunciabile punto di riferimento, al contrario di quanto sta accadendo a Potenza per scoraggiare la partecipazione femminile, nella nota si sottolinea che l’attività delle donne imprenditrici necessita di sostegno e stimoli per essere competitiva sul mercato del lavoro.  Di qui tre idee-progettuali che sopperiscono all’assoluta carenza emersa sinora da chi ha voluto e alimentato il “braccio di ferro” sino a ignorare regole statutarie:
°“Investiamo nelle donne” - finanziamenti finalizzati a realizzare nuovi investimenti, materiali o immateriali, per lo sviluppo dell’attività di impresa ovvero della libera professione;
• “Donne in start-up” - finanziamenti finalizzati a favorire la costituzione di nuove imprese, ovvero l’avvio della libera professione;
• “Donne in ripresa” - finanziamenti finalizzati a favorire la ripresa delle PMI e delle lavoratrici autonome che, per effetto della crisi, attraversano una momentanea situazione di difficoltà.
E’ evidente che per fare questo (ed altro) bisogna rimuovere l’ostacolo principale rappresentato da chi ha creato contrapposizioni e divisioni e quindi è necessario ripristinare le condizioni del confronto e il clima, da sempre, unitario tra tutte le componenti della Cciaa di Potenza.
Le Donne di Rete Imprese Italia rinnovano pertanto l’appello a tutti i componenti del Consiglio Camerale a ritrovare lo spirito unitario essenziale a garantire un governo istituzionale all’altezza delle problematiche e delle esigenze del mondo datoriale, delle donne neo-imprenditrici e delle “capitane coraggiose” che resistono alla crisi e, in particolare, alle rappresentanze consiliari dei professionisti, sindacati, banche e consumatori di non prestarsi a disegni e strategie conflittuali che mortificherebbero anche la volontà delle donne di fare impresa.
Le Donne di Rete imprese Italia si riconoscono nelle tre priorità indicate: dimezzare la composizione di tutti gli organi collegiali per contenere la spesa; rilanciare e potenziare le misure a favore delle piccole imprese per sopperire alla grave crisi in atto; accelerare la procedura per l’istituzione di una Camera di Commercio attraverso l’accorpamento fra Potenza e Matera adottando metodi e procedure di assoluta trasparenza e rimuovendo resistenze.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio