FILCAMS CGIL e UILTuCS SU VERTENZA LA RONDA

punti apici 11/03/2015
ore 09:03
punti
AGR

AGRAbbiamo letto con stupore ed incredulità le dichiarazioni apparse sulla stampa di oggi della Fisascat Cisl, con la quale si dissocia da un comunicato fatto dai lavoratori interessati, dipendenti dell’Istituto di Vigilanza La Ronda e dalla convocazione dell’assemblea fortemente richiesta da tutti i lavoratori. Lo dichiarano Pasquale Paolino FILCAMS CGIL POTENZA e Rocco Della Luna UILTuCS.
Nello specifico, con l’apertura delle buste contenente l’offerta per il fitto di azienda da parte delle società BBS spa e COSMOPOL spa tenutosi presso lo studio del Notaio Pace, in data 09 marzo c.a., sono emerse ufficialmente tutte le difficoltà che erano state ipotizzate nelle riunioni precedenti.
Ieri quindi, si è ufficializzato che le condizioni poste, non garantiscono assolutamente l’erogazione del TFR, e che le stesse porterebbero ad un arretramento economico che li porterebbe al giorno della loro prima assunzione.
Da qui la preoccupazione dei lavoratori. Ed è per questo che FILCAMS CGIL e UILTuCS UIL condividendo la loro preoccupazione, hanno indetto un’assemblea generale per il giorno 11 marzo dalle ore 11.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00 con la presenza dei legali delle due organizzazioni sindacali, per approfondire e fare chiarezza sull’intera vicenda.
E’ chiaro che l’unica preoccupazione delle scriventi è solo ed esclusivamente l’interesse e i diritti dei lavoratori. Non altro.
Restano per noi del tutto incomprensibili le ragioni di tale scelta sindacale da parte della fisascat cisl che si è assunta la responsabilità della rottura sindacale e sottraendosi al percorso democratico assembleare con i lavoratori, probabilmente preoccupata per altro

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio