Summa (Cgil) su governance di Acquedotto Lucano

punti apici 17/12/2014
ore 13:41
punti
AGR

AGR"Apprendiamo, dalle notizie di stampa, che la Giunta regionale finalmente sta procedendo alla semplificazione della governance di Acquedotto Lucano.
Una scelta giusta, da tempo sollecitata dalla FILCTEM e dalla CGIL, - dichiara il segretario della Cgil Potenza Angelo Summa -  non solo nell’ottica della riduzione dei costi, ma quale precondizione necessaria per il rilancio e la riorganizzazione dell’Azienda. Era assokutamente necessario puntare ad attribuire precise responsabilità di governo ad una sola figura, che dovrà determinare rapidità nelle decisioni operative, con maggiore chiarezza nelle responsabilità di chi deve operare le scelte che portino ad una svolta nella gestione del servizio idrico integrato.
Il risanamento e il rilancio di Acquedotto lucano deve partire innanzitutto dall’adozione del piano industriale triennale, che non è mai stato elemento di priorità per questa Azienda.
Il governo di un servizio essenziale, qual è quello idrico integrato, richiede, la massima trasparenza negli affidamenti alle imprese, nelle scelte relative al personale attraverso chiare relazioni sindacali, nonché la corretta imputazione delle responsabilità nelle decisioni assunte.
La mission di questa Azienda deve garantire efficienza, efficacia e trasparenza nella gestione di un servizio essenziale e deve tutelare al meglio gli interessi collettivi dei cittadini lucani".

BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio