Sblocca Italia: Arpab su manifestazione studenti lucani

punti apici 12/11/2014
ore 16:31
punti
AGR

AGRL’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente di Basilicata rende noto che questa mattina  dinanzi alla sede di Potenza si è svolta  la manifestazione “Mò basta” degli studenti lucani contro il decreto Sblocca-Italia, per esprimere il proprio dissenso rispetto al possibile aumento delle estrazioni petrolifere in loco con le inevitabili ricadute negative in termini di tutela del territorio.
“È stata un’interlocuzione pubblica – precisa l’Arpab - quella tra il direttore Aldo Schiassi e i manifestanti  che comprendevano oltre agli studenti  anche insegnanti e rappresentanti delle associazioni ambientaliste. Tutto all’insegna di un confronto di merito, attento e puntuale, sulle istanze ambientali di maggiore criticità.
Schiassi, ricordando la funzione dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente di Basilicata, quale laboratorio pubblico di diagnostica e monitoraggio ambientale, ha illustrato l’operato dell’Ente accompagnato da alcuni dirigenti della struttura che hanno risposto alle questioni più scottanti che attanagliano il sistema dei servizi in Basilicata: i dati del progetto Pertusillo, la qualità delle acque, la bonifica dei siti Sin di ValBasento e Tito, le estrazioni petrolifere in Val d’Agri e le preoccupazioni sulle possibili relazioni tra ambiente e salute.
Da parte del direttore Schiassi, l’invito pubblico, non solo a visitare i laboratori dell’Arpab nelle sedi di Potenza, Matera e Metaponto ma anche ad assistere all’operato dei tanti tecnici impegnati quotidianamente sul territorio della regione. Infine sono stati  assunti alcuni impegni  di responsabilità reciproca e tesi a migliorare le informazioni: entro dieci giorni sarà reso disponibile, sul sito agenziale, il report sulle diverse attività svolte sul Pertusillo, da illustrare eventualmente anche al mondo scolastico, nelle prossime settimane,  grazie ad un accordo col Provveditorato agli Studi e l’aggiornamento del sito istituzionale per una fruizione più facile dei dati e dei report.
Inoltre l’Arpab promuoverà iniziative anche con altri Enti regionali e territoriali della sanità sulle questioni ambientali e della salute”.

bas 02

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio