Scutari (Centro Thalia) su arrivi stranieri

punti apici 07/10/2014
ore 12:30
punti
AGR

AGRIn Basilicata gli arrivi degli stranieri sono secondo i dati Unioncamere circa 70.000, più di 40.000  arriva a Matera, solo 30.000  nel resto della Basilicata.
“Questi dati dimostrano – spiega il presidente del Centro Studi turistici Thalia Piero Scutari - che senza Matera non arriverebbero stranieri in Basilicata. Ciò non perché la Basilicata non merita, ma per errori di marketing, di promo-commercializzazione, di costruzione ed offerta dei prodotti, di logistica. Va evidenziato inoltre che Matera come prodotto turistico internazionale, non è un brand che i mercati associano automaticamente alla Basilicata , Matera è un Brand dissociato, un prodotto in sé. Motivo in più per sostenere la candidatura che rafforzerebbe il brand Matera-Sassi-cultura-enogastronomia. A Maratea, invece, in un anno arrivano solo 7000 stranieri  parallelamente ad una politica di marketing che ha progressivamente dimenticato Maratea una volta “perla del mediterraneo”.
Nel Metapontino in un anno arrivano solo 8600 stranieri, un calo negli ultimi 7 anni di oltre il 20%. La crescita continua di Matera non può essere usata come tappeto dove nascondere i dati impietosi e affermare che la Basilicata turisticamente cresce. Abbiamo bisogno di incrementare gli arrivi dei turisti stranieri.
Bene ha fatto il presidente della Regione Pittella a esporsi e voler puntare su Pontecagnano, perché è una infrastruttura essenziale, sempre se, la Basilicata potrà avere un peso decisionale e l’aeroporto un management capace.
Bisogna evitare certi errori degli ultimi dieci anni, le risorse - conclude Scutari - vanno concentrate, su servizi, su nuova ospitalità innovativa, diffusa, e su concrete attività di animazione culturale, ogni progettualità deve essere sostenibile".

bas 02


Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio