Apt: a Rimini al Meeting per l’amicizia fra i popoli

punti apici 22/08/2014
ore 13:44
punti
AGR

AGRDal 24 al 30 agosto l’Apt Basilicata partecipa per la seconda volta al “Meeting per l’amicizia fra i popoli” a Rimini che, quest’anno ha come titolo “Verso le periferie del mondo e dell’esistenza. Il destino non ha lasciato solo l’uomo”.
Lo comunica in una nota l’Apt.
Alla kermesse culturale – si legge -  l’Apt sarà presente con uno stand volto a presentare i “Luoghi dell’anima in Basilicata”, ossia gli itinerari turistici-religiosi e mira a valorizzare i diversi santuari mariani della regione e gli itinerari di fede e di cultura, le più importanti feste religiose e le vestigia del medioevo cristiano in Basilicata.
In occasione del meeting verrà anche lanciato, in anteprima, la video narrazione sui santuari mariani del Sirino e del Pollino. Una video-narrazione promossa dall’Agenzia di Promozione Territoriale in collaborazione con il Gal “La Cittadella del Sapere”, che costituisce la seconda tappa di un progetto iniziato l’anno scorso con l’audiovisivo realizzato dal poeta Davide Rondoni dedicato alle Chiese rupestri di Matera.
All’interno dello stand – riferisce ancora l’Apt - allestito nel padiglione C5, sarà diffuso materiale promozionale, a partire dalla proposta di viaggio “Matera. Cappadocia d’Italia” già nel catalogo ORP 2014, al poket su “Basilicata sacra” con la presentazione dei “luoghi dello spirito” presenti in regione e la presentazione della Mostra dedicata al “Vangelo secondo Matteo” di Pasolini a Matera; verranno inoltre distribuiti gadget di Matera, capitale della cultura 2019 e promossi gli audiovisivi di Davide Rondoni e di Lorena Bianchetti e del video “Pollino senza tempo”.
Sono inoltre in programmazione le tappe narrative sul Santuario della Madonna di Viggiano, Regina della Basilicata, e su San Gerardo Majella a Muro Lucano, Santo patrono della regione.
Secondo Gianpiero Perri, direttore dell’Apt Basilicata “La partecipazione al Meeting rappresenta un’occasione importante per proporre la Basilicata anche come contesto particolarmente vocato per quanti vivono o ricercano una dimensione religiosa e spirituale e per quanti intendono scoprire il rilevante lascito dell'eredità cristiana in terra lucana  anche sotto il profilo delle tradizioni e delle dimensioni artistiche e monumentali. Il rilevante numero di contatti che già l’anno scorso confortò la presenza istituzionale lucana al Meeting ha motivato questo ‘ritorno’ grazie alla presenza di un pubblico particolarmente sensibile a questi temi”.
BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio