Il cordoglio di Digilio per scomparsa Lamorte

punti apici 22/08/2014
ore 11:44
punti
AGR

AGR“Con la scomparsa di Donato Lamorte è venuto meno un punto di riferimento non solo per la destra nazionale e lucana ma per l’intera società della nostra regione a cui era fortemente legato soprattutto per le comuni radici territoriali ed identitarie”.
A sostenerlo è Egidio Digilio, già parlamentare e dirigente prima di An e successivamente di Futuro e Libertà.
“Con Lamorte – aggiunge – ho lavorato, sino a quando la malattia gliel’ha consentito, nella Fondazione An di cui sono, sin dalla sua istituzione, componente-dirigente, con il comune obiettivo di salvaguardare il patrimonio ideale di An e dell’ex Msi per non disperdere un impegno di decenni di attività e la passione di tantissimi militanti e dirigenti che come lui hanno dedicato la propria vita alla politica intesa come servizio alle nostre comunità. Nella mia memoria resteranno per sempre gli insegnamenti che ho ricevuto, sin dalla prima esperienza di militanza nel partito, improntati alla sobrietà, non a caso Lamorte ha sempre tenuto per sé collocazioni politiche defilate, che mi hanno formato ed aiutato nel fare politica, come l’insegnamento dell’ascolto della gente quale prima testimonianza di impegno improntato a grande umanità. La sua attività di parlamentare eletto dal popolo lucano e di dirigente nazionale di partito sempre presente alle nostre iniziative – conclude Digilio – sono per le giovani generazioni e i militanti della destra, oggi dispersi, divisi, disorientati, la bussola per ritrovare le ragioni politiche e il percorso della destra moderna che non annulla la sua storia e la sua identità e deve molto a chi come Lamorte non c’è più”.
BAS 05

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio