Comune Pz, Potenza Condivisa e Realtà Italia percorso comune

punti apici 15/07/2014
ore 20:05
punti
BAS

BASI consiglieri comunali eletti nelle fila di Potenza Condivisa e Realtà Italia hanno deciso di intraprendere un percorso comune sul piano politico e istituzionale, affidando il coordinamento delle iniziative a Roberto Falotico. La decisione è venuta al termine di una approfondita discussione che ha coinvolto i consiglieri eletti. Il dibattito si è praticamente incentrato su due argomenti chiave : l' atteggiamento da tenere nei confronti dell'esecutivo De Luca e l'individuazione di un percorso di riunificazione del Centro sinistra come contributo alle diverse emergenze che il Capoluogo presenta . Quanto al primo punto, hanno sostenuto che il modo migliore per servire la città in questa fase difficile è privilegiare la trasparenza dei rapporti tra Sindaco e maggioranza consiliare, ognuno con il proprio ruolo e le proprie responsabilità, senza ostruzionismi ma anche senza aiuti sottobanco. Deve vincere la bontà delle proposte fatte alla luce del sole e chiaramente indirizzate  a far uscire la città dalla grave crisi  in cui versa da tempo. La campagna elettorale va dimenticata nei suoi aspetti polemici e personalistici ma il contributo che ciascuno dei candidati Sindaci ha offerto non può non costituire l'ancoraggio per la individuazione delle priorità condivise, prima fra tutte un deciso programma di rilancio dell'economia cittadina con l'attivazione di tutti gli strumenti a disposizione dell'Amministrazione comunale. In ordine alle relazioni con gli altri partiti, i consiglieri hanno convenuto che bisogna fare ogni sforzo per unificare le due parti del Centro sinistra. Una forza elettorale che insieme raggiunge quasi il settanta per cento e che nonostante questo oggi non ha il Sindaco, non può non impegnarsi in una profonda e seria analisi autocritica su quello che è successo, non per cercare colpe facili o soddisfazioni tardive ma per mostrare ai cittadini che il messaggio è stato ricevuto forte e chiaro e che da domani i comportamenti saranno adeguati alla forte richiesta di unità che l'elettorato di centrosinistra ha inviato. Non sarà nè breve nè facile il cammino di integrazione, hanno chiosato, ma è una strada obbligata perchè la città c'è lo chiede." 

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio