Don Uva, la Fials ha incontrato il commissario straordinario

punti apici 03/02/2014
ore 18:42
punti
BAS

BASLa questione del Don Uva è statao oggi al centro di un incontro, nella Congregazione Angelle della Divina Provvidenza di Bisceglie, alla presenza del Commissario straordinario nominato dal Mise, l'avvocato Cozzoli, e le organizzazioni sindacali.
Lo rende noto la Fials, che in una nota ricorda come "a nome dei segretari provinciali, Sagaria e Latronico hanno chiesto al Commissario di esprimersi in merito al fitto di ramo di azienda, portato avanti dalla Regione Basilicata e di conseguenza fatto proprio dal consiglio regionale, deliberato dalla giunta per arrivare all'autonomia gestionale economica-finanziaria”.
Per il sindacato, ancora, “urge il ritiro immediato dei contratti di solidarietà considerato che l'attuale organico della struttura di Potenza è addirittura sottodimensionato rispetto ai carichi di lavoro. Purtroppo non garantisce ad oggi un'adeguata assistenza”.
“Nell’augurare buon lavoro al Commissario Cozzoli - continua la nota – bisogna tener conto che ad oggi sono venuti meno oltre 56 unità lavorative tra lavoratori messi in mobilità e lavoratori a tempo determinato. Pertanto - continua la nota - la Fials chiede che sia messo fine ad una disparità di trattamento del contratto di solidarietà poiché sembrerebbe che ci sia una discrezionalità nell'applicazione di tale istituto. Per la Fials è auspicabile la puntuale erogazione delle spettanze economiche maturate ed in itinere. Intanto - conclude la nota del sindacato - il Commissario ha comunicato alla Fials che già la prossima settimana sarà a Potenza per visitare la struttura di Potenza per avere contezza dello stato patrimoniale nonché delle risorse umane esistenti”.

bas 07

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio