Legge stabilità, Antezza (Pd): bene misure per agricoltura

punti apici 20/12/2013
ore 14:13
punti
BAS

BAS"Con l'approvazione della legge di stabilità, l'agricoltura italiana ritrova la sua attenzione nella politica italiana e nell'iniziativa del parlamento".
Lo afferma la deputata del Pd Maria Antezza, componente della Commissione Agricoltura alla Camera. Tra le misure approvate “quella che consente alle società di persone e di capitali che svolgono esclusivamente attività agricola di poter optare, a partire dall’entrata in vigore del provvedimento, per regimi fiscali più favorevoli, anche dopo il 2014 ( ossia per la determinazione dei reddito su base catastale anziché in base al bilancio) ;  quella che  ripristina, a decorrere dal 1°gennaio 2014, le agevolazioni previste per la piccola proprietà contadina, e l'esenzione dell'Imu per i fabbricati rurali ad uso strumentale a decorrere dal 2014”. "Altre norme approvate  - continua Antezza - sono la riduzione da 110 a 75  del moltiplicatore per i terreni agricoli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, e  la norma che prevede di destinare 50 milioni di euro  delle risorse del fondo di sviluppo e  coesione per interventi in conto capitale nei territori colpiti da eventi calamitosi dal 2009.
Fondamentale è poi l'aiuto ai giovani imprenditori.
È stata infine approvata una misura che autorizza la spesa di 1,5 milioni di euro annui per l'assunzione di operai forestali, una che ripristina il  finanziamento di 5 milioni di euro per il fondo bieticolo saccarifero,  l’incremento, nei limiti di spesa pari a 4 milioni per il 2014, a 21 milioni per il 2015 e a 16 milioni a decorrere dal 2016 , della misura dei consumi medi standardizzati di gasolio da ammettere all’impiego agevolato in agricoltura.

bas 06

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio