Politica; Movimento 139: bene primarie partecipate e aperte

punti apici 14/09/2013
ore 16:31
punti
BAS

BASIl Movimento 139, in una nota a firma di Antonio Brigante, fa sapere di aver "ricercato e condivisa la scelta praticata dal centrosinistra in Basilicata di seguire la strada delle primarie; ora poco importa se dal tavolo del centrosinistra le regole e le indicazioni sono state accettate da tutti o da una parte dei soggetti politici, poco importa se un candidato ha più alleati dell’altro, ora, invece, è importante che le primarie si facciano con la più larga partecipazione possibile, non solo di sigle e di alleati, ma con la partecipazione attiva della gente".
Il Movimento 139 "ritiene che la gente operosa, onesta, ambientalista, virtuosa e sana di Basilicata si riconosce, senza ideologismi, solo in una Politica di vero rinnovamento e cambiamento della classe politica e della politica stessa, che una tale politica per essere veramente rinnovata non sa che farsene di personalismi e carrierismo politico. Il Movimento 139 - continua una nota - vede e vive la politica come missione e non come semplice tornaconto personale e ritiene di offrire il suo contributo perché le primarie del 22 settembre segnino uno spartiacque tra la vecchia politica autoreferenziale, clientelare e di conservazione ed un nuovo modo di interpretare i bisogni, di essere tra la gente e con la gente". Pertanto, conclude la nota, "il Movimento 139 si spenderà già con le primarie e successivamente per la formazione del programma e della lista del centrosinistra a sostegno di una politica che privilegi l’unità della Regione, il vero rinnovamento e cambiamento degli uomini e delle politiche, per l’affermazione di una governance che esalti il primato del merito contro quello dell’appartenenza".

bas 07

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio