Sanità, sott. Fadda: da Basilicata un lavoro eccezionale

punti apici 08/07/2013
ore 15:36
punti
BAS

BASANSA - La Basilicata ''ha un sistema sanitario con i conti in ordine, frutto di un lavoro eccezionale della Regione, a partire dalla Centrale unica degli acquisti e fino ad arrivare al Libro bianco sul diabete, con un'azione responsabile che ha saputo coniugare rispetto dei bilanci e investimenti per la salute dei lucani''.
Cosi' il sottosegretario alla Salute, Paolo Fadda, stamani a Potenza nel corso di un incontro organizzato per presentare il ''Libro bianco sul diabete''. Si tratta di un'iniziativa con ''un primato significativo - ha invece detto il governatore lucano, Vito De Filippo - che detiene la Basilicata nella lotta al diabete, posto che con l'Osservatorio regionale e' candidata a diventare modello di riferimento per la ricerca delle strategie da mettere in essere nel contrasto di una malattia che nel nostro Paese e nel mondo e' tra le principali cause di
invalidita' dell'uomo''. Per il direttore generale del San Carlo, Giampiero Maruggi, ''si prosegue nell'azione forte sul campo della prevenzione, con una stretta collaborazione con il dipartimento regionale che ha davvero fatto sforzi enormi in questi anni: quello del diabete e' un problema serissimo, non solo per i numeri che la patologia presenta in Basilicata, ma anche per l'elevato costo sociale delle cure rispetto alla prevenzione stessa''. Un plauso all'iniziativa e' arrivato anche dal vicepresidente del Parlamento europeo, Gianni Pittella, secondo il quale ''la Basilicata continua a puntare all'eccellenza, con standard elevatissimi e il pieno rispetto delle linee guida dell'Unione europea sul contrasto ai fattori di rischio''.
''Da oggi - ha quindi spiegato l'assessore regionale alla Salute, Attilio Martorano - il sistema sanitario regionale ispone di uno strumento importantissimo che pone le basi per una intensa e articolata lotta al diabete, posto che laBasilicata e' tra le regioni d'Italia dove ci si ammala di piu'. In tempi rapidissimi, l'Osservatorio regionale sul diabete, insediato meno di un anno fa, ha condotto un'indagine fondamentale che rivela risultati preziosi per la comunita' sanitaria che a breve dovra' passare alla fase due del progetto,
con l'avvio di due iniziative come i programmi di Geomedicina  e di Prevenzione che troveranno nel costituendo Registro regionale sul diabete un alleato fondamentale''.

bas 06

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio