Inquinamento e petrolio, la denuncia di Petrocelli (M5S)

punti apici 14/06/2013
ore 13:24
punti
BAS

BAS“L'inquinamento da petrolio nei pozzi a gas denominati Grottole 33, 34, 35, 36 e 37, nel territorio di Ferrandina, è un’anomalia strana per il senso di logica comune, per la fisica e la chimica dei composti minerari, per la natura delle cose e anche per la stessa Arpa di Basilicata che parla di valori di concentrazioni di C 12 pari a 302790 mg/Kg. insolitamente prodotti da pozzi dichiarati a gas, sospettando la possibilità che il C 12 si sia infiltrato fino a 30 metri di profondità”.
E’ uno dei passaggi contenuti nella denuncia espressa al Senato dal portavoce del Movimento 5 Stelle, Vito Petrocelli, che sarà illustrata in conferenza stampa a Matera, domani sabato 15 giugno alle ore 11,30 nella sede dell’associazione Sui-Generis.
“L’Eni, i ministri, ma anche la magistratura, in rispetto del luogo istituzionale e delle esigenze di trasparenza e di verità che esige una democrazia – ha dichiarato Petrocelli – sono tenuti a dare una risposta al M5S e ai cittadini che vivono in questa provincia periferica dell'impero dei petrolieri, dove le regole la gente le subisce, anziché determinarle, per colpa della connivenza della vecchia politica non con i bisogni dei cittadini, ma con gli interessi delle compagnie minerarie”.

bas 08

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio