Economia, Di Lascio (Pdl) su rapporto Unioncamere

punti apici 08/06/2013
ore 14:49
punti
BAS

BASIn riferimento al Rapporto Unioncamere sull'economia della Basilicata nel 2012 recentemente diffuso, il responsabile "Dipartimento Economia" del Popolo della Libertà, Vito Di Lascio, evidenzia che il Pil (-3,1%) colloca la Basilicata “tra le peggiori Regioni d’Italia, dietro alla sola Puglia”.
“Il 2012 – si legge nella nota stampa - ha fatto registrare il punto più grave della crisi produttiva, economica, sociale ed occupazionale nella nostra regione. Il quadro è desolante, la Basilicata è in ginocchio. Alle ‘passerelle’ elettorali, ai comizi e convegni tanto ripetitivi quanto arcaici, ai numeri snocciolati furbescamente all’abbisogna per convincere gli interlocutori di turno che la Basilicata ‘stava bene’, che era ‘tutt’apposto’, si contrappone, impietosamente e come un macigno, la situazione reale dell’economia regionale”.
“Alla Basilicata – sostiene Di Lascio - è mancata, almeno fino ad ora, una politica al di sopra delle beghe, irradiata dalla passione e dal sentimento di appartenenza ad una identità collettiva condivisa. Auspico che i lucani sappiano investire, con serietà e lungimiranza, sul capitale umano di qualità per consentire alla Basilicata di riprendere a correre. A partire dalle prossime elezioni regionali di novembre dove c’è bisogno di rinnovamento, cambiamento e discontinuità. A nulla – conclude l’esponente del Pdl - varrebbe ri-votare per gli stessi politici che hanno governato la Regione negli ultimi 10 anni né per i loro ‘fedelissimi’, magari giovani e alla prima candidatura, che hanno servito acriticamente questo sistema di potere regionale”.

bas 08

Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio