Provincia Mt, una regia per tutelare il territorio

punti apici 10/05/2013
ore 09:35
punti
BAS

BASNella giornata di ieri la Provincia di Matera ha incontrato i referenti dell’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della provincia di Matera.
Oltre al presidente della Provincia Franco Stella, all’assessore all’Ambiente e alla Forestazione Giovanni Rondinone e al dirigente del settore erano presenti, per l’Ordine, il presidente Carmine Cocca e il presidente della Commissione Ambiente Bartolomeo Tota.
Sul tavolo l’esigenza di valorizzare il territorio: “in un’ottica di sostenibilità riteniamo indispensabile, tra gli altri, migliorare la gestione forestale. Numerosi i temi portati all’attenzione dall’Ordine. “Avvertiamo l’urgenza di fare il punto su elementi come l’ampliamento e il riposizionamento dei vivai, il censimento della fauna selvatica, il catasto delle opere idraulico-forestali, l’anagrafe delle piante e altri punti che oltre a qualificare l’immagine del territorio consentirebbero di valorizzare le professionalità esistenti.”
“Portare a gestione tutto il patrimonio ambientale pubblico – ha evidenziato l’assessore Rondinone – è un obiettivo che consideriamo centrale anche in funzione di una ulteriore riduzione delle emissioni in atmosfera di anidride carbonica. Tema, quest’ultimo, sul quale la Provincia si è fatta portavoce, nell’ambito del Patto dei Sindaci, di un coordinamento istituzionale e di un sostegno concreto ai Comuni per raggiungere gli obiettivi previsti dal progetto della Commissione europea.”
“Oggi una risposta alle disarticolazioni e alle sovrapposizioni che inficiano l’efficienza degli interventi pubblici può essere data – ha evidenziato il presidente della Provincia, Franco Stella – proprio dal coordinamento. Una funzione strategica perché riporta le azioni in una logica di territorio provinciale che fa riferimento a un progetto comune."

bas 06



Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio