Concessioni demanio marittimo, Merra: concreto impegno Regioni

punti apici 14/11/2019
ore 12:43
punti
AGR
La riunione presso la sede della Regione Liguria

La riunione presso la sede della Regione Liguria

AGR
Le Regioni italiane stanno lavorando per garantire agli imprenditori del demanio marittimo l’estensione delle concessioni per 15 anni e per alleggerire il peso burocratico dei Comuni in tale materia.
Lo annuncia l’assessore alle infrastrutture e mobilità della Regione Basilicata, Donatella Merra, che ha partecipato ieri a Roma, presso la sede distaccata della Regione Liguria, al tavolo tecnico interregionale sul demanio marittimo.
“Nel corso dei lavori– spiega l’assessore Merra - si è giunti, dopo alcuni mesi, a un documento condiviso che contiene indirizzi interpretativi delle norme sul demanio marittimo, da proporre al Governo per l’inserimento nella legge di bilancio 2019. Il documento, che verrà approvato nella Conferenza delle Regioni del prossimo 28 novembre, mira a garantire rapida applicazione delle norme.  Nello specifico – aggiunge l’assessore - si è anche discussa la possibilità di sospendere i canoni per le regioni colpite dalle mareggiate di ottobre e novembre 2018 e, su proposta della Regione Basilicata, sono state inserite anche le ultime mareggiate che hanno colpito, nei giorni scorsi, le coste del metapontino e dell’Abruzzo. Si è infine anche individuata una soluzione per il mantenimento delle strutture amovibili, oltre il termine ultimo per lo smantellamento previsto a fine dicembre del 2020.
La partecipazione di tante Regioni e la condivisione dei problemi – commenta l’assessore Merra – è una buona base di partenza che ci mette nelle condizioni di chiedere una rapida soluzione dei problemi. Per tale motivo – conclude Merra – chiesto al Governo di indicare un interlocutore specifico per affrontare questi delicatissimi temi”.



Cerca una notizia

(gg/mm/aaaa)

(gg/mm/aaaa)

ACR AGR BAS ESR

dalla più recente dalla meno recente

Cerca nell'archivio