Segnala ad un amico stampa

Asm, si è dimesso direttore sanitario Andrea Sacco

22/02/2016 18:00

AGRIl dott. Andrea Sacco ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Direttore Sanitario della Asm a far data dal 1^ maggio 2016. Nella nota inviata oggi al Direttore Generale Pietro Quinto, si legge in una nota dell'Asm, il dott. Sacco ha precisato che le esigenze organizzative connesse alla necessità di portare a compimento alcuni fondamentali passaggi legati alla attuazione del nuovo Atto Aziendale sono ormai quasi del tutto soddisfatte e che sopraggiunti motivi personali impediscono di proseguire  oltremodo nell'incarico. Sacco è stato Direttore Sanitario della Asm dal febbraio del 2012, ricoprendo l'incarico a titolo gratuito a decorrere dal settembre 2015.
Il Direttore Generale Quinto ha perciò provveduto alla nomina del nuovo Direttore Sanitario, individuandolo in Domenico Adduci, il più titolato fra i candidati giudicati idonei dalla commissione appositamente insediata dall'Azienda dopo la pubblicazione nel gennaio del 2015 di avviso pubblico finalizzato alla nomina del Direttore sanitario aziendale. Una scelta che, pur prevedendo le norme la fiduciarietà dell'incarico, ha oggettivamente premiato il merito, la professionalità e la pluridecennale esperienza del dott. Adduci, che dal lontano 1998 ricopre l'incarico di primario di anestesia e rianimazione del PO di Matera, cui si sono aggiunti l'incarico di Direttore del Dipartimento Chirurgico anestesiologico dal '99 al 2010 e di Direttore del Dipartimento Emergenza Accettazione dal 2010 ad oggi. Il dott. Adduci si è tuttavia riservato di accettare l'incarico in virtù di valutazioni personali che lo porteranno nei prossimi giorni a decidere se accettare o meno.
Nel commentare la decisione del dott. Sacco, il Direttore Generale Pietro Quinto ha espresso il ringraziamento suo personale e di tutta l'Azienda per l'importante contributo di competenza saggezza e professionalità offerto in questi anni. "Una guida indispensabile -ha aggiunto il manager- che ha permesso alla Asm di transitare per le difficili forche caudine della riorganizzazione e della spending review , senza perdere di vista l'obiettivo fondamentale della qualità e sicurezza delle cure e di costante attenzione ai bisogni degli utenti". Quinto ha poi sottolineato che la scelta del nuovo direttore sanitario non poteva che  ricadere su Domenico Adduci per le indiscutibili superiori qualità professionali e gestionali dimostrate nel corso degli anni  , "qualità -ha concluso il DG- oggi più che mai imprescindibili per porre l'Azienda nella migliore condizione che l'attendono nelle prossime sfide".

bas 02